Home Disco & Dischi USSR

USSR

272
CONDIVIDI
USSR

Ancora Italo Disco nel menu di oggi, ragazzi: parleremo di Eddy Huntington!

E se non vi ricordate di lui, sappiate che Eddy è stato inserito dal Guardian sulla classifica delle migliori canzoni anni 80 italiane: non so se la classifica sia stata azzeccata, ma almeno un grosso erorre c’è: il famoso quotidiano lo ritiene un italiano, ma non è proprio così…

Oggi Eddy viene considerato uno dei più famosi cantanti del genere italo disco, pur avendo pubblicato pochi singoli ed un solo album in quel periodo. A inizio decennio 80 aveva già fatto qualche comparsa in qualche video musicale e lavorava anche come modello.

Nel 1986 viene notato dai produttori della Baby Records, la nostra casa discografica italiana sul genere disco. Gli viene proposta una canzone che forse qualcuno di voi ricorderà… U.S.S.R., che viene scritta da Roberto Turatti, Michele Chieragato e da Tom Hooker (famosa voce anni 80). Inizialmente la canzone era stata pensata proprio per Hooker, ma Tom era già impegnato nel progetto Den Harrow quindi questo brano ispirato a Casatchok, una melodia russa, viene proposto a Eddy.

Ovviamente Huntington accetta e nel 1986 viene pubblicata U.S.S.R., in Italia tramite la Baby records e nel resto dell’europa tramite la ZYX Records. Il brano è subito un successo in Italia, nel resto dei Paesi europei, specialmente in Unione Sovietica e in Germania; passa invece quasi inosservata nel Regno Unito.

Dopo U.S.S.R., Eddy pubblica altri brani come Up & Down, May Day, Meet my Friend, e nel 1988 esce il suo unico album Bang Bang Baby.
A fine decennio Eddy abbandona il mondo della musica: nei primi anni 90 diventa maestro elementare e ancora oggi lavora nel settore dell’educazione.
Ma si sa, la musica prima o poi ti chiama, ti ritira in ballo: nel 2005 Eddy torna a cantare e apre i concerti Diskoteka 80 in Russia, spettacolo seguitissimo dove si esibiscono cantanti anni 80 russi ma anche internazionali.

Recentemente Eddy ha prodotto dei nuovi singoli: lo scorso 26 novembre ha chiuso il concerto Diskoteka 80 in Russia, e avendolo visto in diretta live posso assicurarvi che il pubblico era entusiasta!
Del resto anche a me, quando riascolto USSR, sembra di tornare indietro “I’m back into the U.S.S.R.!

In quel decennio tutto il mondo guardava alla perestrojka ed ai cambiamenti che portarono alla caduta del muro di Berlino e l’inizio di una nuova era per il popolo russo. Anzi visto il successo incredibile del brano, qualcuno è arrivato a pensare che U.S.S.R. abbia “contribuito” agli eventi successivamente accaduti in Unione Sovietica!