Home Film Blader Runner: il novembre 2019 è arrivato

Blader Runner: il novembre 2019 è arrivato

52
Blader Runner
Blader Runner, Novembre 2019.

Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire”.

Il monologo interpretato da Rutger Hauer nel film diretto da Ridley Scott è diventato il segno distintivo del film Blade Runner, film tratto da “Il cacciatore di androidi”, romanzo di fantascienza scritto da quel genio di Philip Dick nel 1968.

Oggi possiamo dirlo con certezza: il Novembre del 2019 è sicuramente diverso da quello mostrato nel film.

Los Angeles non è afflitta da piogge perenni e avvolta nello smog, gli animali sono ancora tra noi e i replicanti sono ancora lontani dall’essere una realtà con la quale convivere e combattere.

Non esiste nessuna Tyrrel Corporation che crea vite artificiali, niente macchine volanti, e purtroppo nessuna vita nell’extramondo, ma certe situazioni immaginate da Dick con un disastroso futuro per l’umanità non sono poi così lontane dal vero, almeno se non facciamo qualcosa immediatamente per il nostro amato pianeta.

Ma nel 1982, data di uscita della pellicola sia internet che gli smartphone erano davvero fantascienza e invece oggi sono parte integrante della nostra vista e divenute estensione della stessa nel virtuale.

Anche l’analisi del bulbo oculare per identificazione o l’intelligenza artificiale oggi sono diffuse in varie applicazione e se riguardate la pellicola ci sono molti altri elementi che sono rapidamente diventati realtà.

Comunque sia, benvenuti nel futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.