Home Disco & Dischi Che estate sarebbe senza “Vamos a la playa”?

Che estate sarebbe senza “Vamos a la playa”?

Vamos a la playa
Johnson Righeira festeggia i 40 anni del tormentone estivo “Vamos a la playa“.

Johnson ha realizzato per l’occasione un vinile colorato che contiene la versione demo realizzata nel 1981 e chiaramente anche quella che tutti conosciamo uscita invece nel 1983 prodotta dai fratelli La Bionda, diventata una hit internazionale.

Ai tempi i “fratelli” Michael e Johnson, appena ventenni, si ritrovarono in vetta alle classifiche fino all’autunno del 1983.

Johnson Righeira, pseudonimo di Stefano Righi ha voluto festeggiare in questo modo i suoi 40 anni di carriera musicale inserendo nel vinile diversi remix di Vamos a la playa.

“Johnson cade con le mani sulla tastiera di un vecchio Korg MS-10 che, misteriosamente immune all’istantaneo blackout, inizia ad emettere una sequenza ciclica di note: “VAMOS A LA PLAYA!” Come hanno fatto a non capirlo prima? È sulla spiaggia che troveranno il Teknospray, unico antidoto al virus alieno. In un attimo indossano le tute protettive, escono dal rifugio ed azionano il teletrasporto mobile. Torino è salva. Tutto il pianeta esplode di gioia. L’invasore è sconfitto. Lunga vita ai futuristi!” questo è il messaggio di Johnson Righeira per il lancio della nuova veste del brano che ha assunto un’atmosfera new wave senza dubbio più noir rispetto alla versione del 1983 che ha scalato le classifiche mondiali.

La versione demo tape originale del 1981 è stata completamente risuonata utilizzando un sintetizzatore analogico.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Exit mobile version