Home Memorabilia Ci ha lasciato il fondatore della Mivar: Carlo Vichi

Ci ha lasciato il fondatore della Mivar: Carlo Vichi

Mivar
Ci ha lasciato il fondatore della Mivar, Carlo Vichi.

La Mivar, azienda leader nella produzione di tv tra gli anni 70 e 90, ha subito un lento e inesorabile destino con l’avvento delle nuove tecnologie e l’alta definizione.

Il declino arrivato all’inizio degli anni 2000, ha portato alla chiusura delle linee produttive di tv per convertirsi poi all’arredamento.

Il patron Carlo Vichi, nato a Montieri nel 1923 e cresciuto a Milano, si era diplomato in elettrotecnica e aveva fondato nel 1945 il laboratorio Vichi Apparecchi Radio (Var), per produrre radio a valvole.

Il nome fu successivamente cambiato in Mivar (Milano Vichi Apparecchi Radiofonici), specializzandosi nella produzione di tv semplici e dal basso costo, portato l’azienda a un grande successo sul mercato italiano.

L’azienda arrivò a contare fino a mille dipendenti, un successo meritato, grazie alla sua capacità di adeguarsi ai cambiamenti del mercato, come ad esempio il cambio tra tv in bianco e nero e a colori.

L’abbandono del tubo catodico verso le nuove tecnologie portò la Mivar in crisi ed esaurite le scorte in magazzino, si riconvertì alla produzione di mobili speciali mantenendo la sigla Mivar, ma cambiando il nome completo in Milano Vichi Arredamenti Razionali.

Ma diciamo la verità, chi almeno una volta non ha avuto a che fare con una tv Mivar?

Anzi, oggi i buon vecchi tubi catodici sono diventati nuova merce di scambio soprattutto per chi vuole giocare alle vecchie console che non sopportano di fatto l’alta definizione.

Esiste anche il sito www.mivar.it ma è in costruzione da anni…

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Exit mobile version