Home 80 voglia di intervistare Gli anni 80 intervistano Uan

Gli anni 80 intervistano Uan

1647
Uan
Un vero piacere avere sul nostro sito Gli anni 80 il compagno di tanti pomeriggi passati insieme prima su canale 5 e poi su italia uno, stiamo parlando di UAN!

Ciao Uan, vogliamo parlare con te del passato ma anche del tuo presente artistico. Parlaci dei tuoi inizi. Quando hai capito di essere fatto per la TV?
Ciao! Dunque…ho inissiato quando sono stato fatto per la TV! O sono stato fatto per inissiare in TV… Mmh … che confusione, una cosa è certa, sono stato creato da mamma Kitty Perria e papà Enrico Valenti del famosissimo Gruppo80 (fondato nel 1979) che creavano bellissimi pupassi di gommapiuma per la TV! Ero un predestinato!

Come furono le prime stagioni di Bim Bum Bam?
Ho inissiato a lavorare a Bim Bum Bam nel Settembre del 1983, la data ufficiale è il 12 settembre 1983 quindi…vediamo…la prima stagione era Autunno. Poi c’è stato Inverno, Primavera e Estate e poi sono andato in vacansa con i miei adorati cremini ma anche con tanti tanti compiti. A parte i schersi … cio inissiato con Licia Colò e Piolo ma il vero sodalissio comico è stato con Piolo e Manuela Blanchard a partire dal 1985.

Bim Bum Bam

Come ricordi quegli anni?
Erano gli anni 80, mi ricordo che erano arrivati i cartoni animati Giapponesi e mi ricordo quelli per le bambine che erano le maghette come Creamy Emi Sandy Evelyn e un po tristissimi come Candy Candy… Questi me li ricordo bene perché a me mi piacciono sia i Creamyni che le Candy Candy…haha! Poi mi ricordo l’ora della merenda, cierano le merendine con le sorpresine nelle scatolette e mi pappavo le merendine anche tutta la confessione. Non dimentico anche i sacchi della posta perche arrivavano le famose letterine scritte con le manine e tanti disegni colorati, erano tutte scritte bene con lo stampatello e il corsivo che non si usa più… erano cosi tante le richieste di poter vedere le mie gambe (“così corte e pelose” come diceva Piolo) che nella stagione 88/89 abbiamo fatto una fiction dove recitavo la parte del re e avevo le gambe in bella mostra !

Come ti sembravano i ragazzi di allora rispetto a quelli di oggi?
I ragassi di allora erano Piolo, Licia, Manuela, Carlotta, Debora, Roberto, Carlo e Marco…tutti bravi ragassi, avevano tanta passiensa e tanta volontà. Il nostro pubblico erano bambini e ragassini che vedevano i miei amici conduttori come dei tutori, dei ragassi grandi che insegnavano a me la buona educassione e le cose importanti , a fare sempre i compiti ( anche se non mi andava), a riparare ai miei guai ( nel senso che li riparavano loro e io guardavo) e insieme trovavamo sempre una morale alla fine di ogni avventura. Oggi non lo so se ci stanno dei ragassi così nella televisione, non li conosco… Ci stanno? Ieri era molto importante la parola “grassie” …

 

Cosa ti manca di allora e cosa avresti voluto allora di quello che c’è in più oggi?
Sono passati 32 anni ma per noi pupassi il conteggio va diviso per 3… quindi fa piu o meno 10anni e messo… io resto sempre piccolo mi mancano le cose da bambino che non trovo più. Le figurine mancanti dei miei album, i dischi in vinile, i giochi in scatola, i giocattoli da collessione che adesso costano troppi euro su internet e certe merendine che non fanno più…però…mi mancano soprattutto i miei amici e il mio pubblico. so che sono cresciuti, sono grandi adesso, saranno diventati mamma e papà ma vivo ancora nei loro ricordi. Molti di loro mi vengono a trovare su fb (uan_originale) e su tuitter (uan_originale) e mi scrivono come quando scrivevano le letterine di una volta. Quindi io sono sempre dietro lo schermo e loro sono sempre li a guardarmi, e sono contento. Cosa avrei voluto allora? Mmh forse il compiuter e internet…. anche se avevo il commodore 64 e il joystick e lo usavo solo per giocare i giochi ARCADE come Pacman.

Cosa pensi di avere in più rispetto a Four e a Five?
Non credo di avere nulla in più a parte i anni di lavoro in televisione perché Five è stato il primo (nel 1981) e si è affiancato a tutti i presentatori grandissimi come Mike Bongiorno, Corrado ( Piolo era un esordiente… e io infatti me ne potevo approfittare perché ero più raccomandato di lui ahaha!) e rappresentava proprio il logo di Canale 5 col suo profilo da draghetto! Era un grande e ha avuto un sacco di giochi e di pupassi su di lui, a differensa mia. Mentre Four (del 1983) aveva Rete 4 e la fascia del primo pomeriggio e quindi noi non eravamo rivali. Alcuni bambini facevano il doposcuola e non hanno mai visto Ciao Ciao perché finiva alle 14:30 , quindi rispetto a Four io ho avuto una fascia oraria con più bambini, sono stato fortunato.

bim bum bam

Ma perché i loro nomi erano scritti giusti e il tuo no?
E’ una questione di fascie di età. Quando ciera Five la televisione era molto americanissata. Canale 5 aveva comprato tutti i telefilm americani e ciera questo mito dell’america. Così Dudy ( il primo nome di Five) diventò Five che voleva dire cinque. Five era per un pubblico anche di grandi e i grandi capivano la pronuncia perché ciera questo “Gimme Five!” che andava molto di moda. Invece Bim Bum Bam era per bambini piccoli delle elementari ( come me) e per rendere più facile da scrivere il mio nome va scritto come si pronuncia, anche perché io pure lo sbagliavo… Invece Four è scritto giusto perché lui già studiava l’inglese alle scuole medie e gli piacevano tanto la musica in inglese ( come i Duran Duran ) la moda dei paninari . Anche lui era un americanino e adesso sta negli USA perche vuole fare l astronauta. Quindi non poteva sbagliare la pronuncia. L’unico somarello ero io… ?

Chi era il tuo modello da piccolo?
Il lupo di Cappuccetto Rosso, lo facevo sempre quando morsicavo Piolo. Ma io però mi sarei fregato il cestino della merenda. Ma se a questa domanda potresse rispondere il Gruppo80 credo che diresse ” il modello di Uan erano i Muppets” ! Noi siamo stati fatti come cugini italiani.

E’ vero che il tuo sogno era di andare al Drive In ma Ricci ti preferì il Tenerone?
Il sogno di andare al Drive In era di Five! Voleva sempre vedere queste sbrendoline… era fissato! Così quando mi hanno chiesto se ci volevo andare ci ho detto di no perché sennò Five mi avrebbe reso la vita impossibile… e allora hanno scelto il Tenerone che è apparso nel 1983 (e hanno scelto pure Braschi per fare il paninaro al posto di Four…e Greggio al posto di quel nasone di Five) … non potevo deludere due amici!

Com’erano i tuoi rapporti con Paolo Bonolis? Ti sentivi la sua spalla o lo vedevi come la tua spalla?
Io non vedevo le spalle di Piolo perché ero più basso. Comunque i rapporti erano che lui era il mio tutore, una specie di baby sitter , e in un modo o nell’altro lui mi doveva accudire e sopportare, io ero affessionato ma anche birichino. Sono gli inconvenienti del mestiere… le battute erano tutte libere… era tutto spontaneo… perchè cosi doveva essere. Mi piaceva tanto fare i dispetti e mettere le puntine sul bancone … anche se era lui quello cattivo che voleva schiacciare i puffini blu!

E’ vero che senza di te la sua carriera non sarebbe mai decollata?
Ehehehe! Non lo so se è vero perché lui è veramente un ragasso intelliggiente e ce lo aveva subito il grande talento perche parlava parlava parlava … e non ha mai smesso… per fortuna! sicuramente l’esperiensa con me lo ha forgiato, perché a lavorare con Uan per quasi 10 anni o diventi passo o diventi un eroe! Hehehe! Insiema abbiamo vino i telegatti ed è stata per tutti una bella gavetta.

Lo senti ancora? E sei rimasto ancora in contatto con gli altri conduttori?
L’anno scorso in occasione dell inaugurassione di Expo cio fatto la foto insieme a lui in Duomo a Milano. E’ stato un incontro velocissimo ma molto molto molto emossionante e la foto è piaciuta moltissimo ai fans. Lui abita a Roma e io a Milano quindi lo vedo solo in tv… MANUELA BLANCHARD la vedo spesso nel suo studio milanese e ci scrivo sempre via mail e sulla sua pagina fb ufficiale (manuelabimbumbam) ogni tanto me ne vado in giro per Milano e l’Italia dove non solo incontro i vecchi amici ma anche tantissime persone della TV, da uanina Simona Ventura a uanina Cristina D’Avena, uanino Alfonso Signorini, uanino Giorgio Vanni e tanti altri come il direttore di Tv Sorrisi Aldo Vitali ! Non mi fermo mai! Recentemente ho incontrato Four e uanino Pietro Ubaldi (la mia seconda voce, mentre voglio ricordare il grandissimo Giancarlo Muratori che era la mia prima voce ma anche quella del cattivissimo produttore Brandolin) .

La notte del 15 ottobre 2005 è uscita una notizia nella quale tu e i tuoi amici siete stati rapiti e ancora oggi rimane un mistero questa storia, riesci a raccontarci qualcosa?
Come tutti i vips anche noi abbiamo delle controfigure 😉 La famiglia Uanina è composta dallo storico Nonno Uan che vive e sta benissimo nella casa di riposo del museo Castello dei burattini di Parma, poi Papà UAN che ha lavorato con Manuela e vive con Manuela, lo sio Uan che abita col Gruppo80 e poi ci sono io che sono il piu giovane della famiglia e che per questo motivo uso fb e tuitter. Four invece ( che è stato alla Sagra deiFumetti a Villafranca di Verona la scorsa estate) vive a casa di Pietro Ubaldi mentre Five…è top secret… conoscendolo abita a Hollywood.

bim bum bam

Su Twitter sei diventato subito una Star, tutti ti vogliono bene e c’è sempre partecipazione introno ai tuoi messaggi. Cosa pensi dei social network, si stava forse meglio negli anni 80 senza?
Su fb sono seguito da 14000 fans, esiste un altro account col mio nome (ma solo io cio il bollino: [^o^] )… su tuitter mi seguono soprattutto i adetti ai lavori e i vips. Sono contento perché ci sono tutti i uanini cresciuti e adesso non devono più inviare la letterina a Palasso dei Cigni, basta il computer o forse è meglio dire ma pero adesso basta col computer ? ! Negli anni 80 se avevi un vero amico lo trovavi comunque il sistema per restarci in contatto! Letterine, cartoline dalle vacanse, telefono e citofono non mancavano. Adesso è più veloce… a me il computer è servito per lanciare un messaggio che è quello di “aprire le porte alle fantasia” perche oggi molti l hanno chiusa ed è bello realissare un sogno con un si… invece di dire sempre no.

Cosa hai fatto in tutti questi anni? Hai lasciato la Tv o ti hanno allontanato?
Sono solo 5 anni che non vado in TV. Nel 2010 ero a Matricole & Meteore ospite fisso insieme a Cristina (lo sai che nei titoli di coda hanno sbagliato a scrivere il mio nome con ONE? Eh si… ) . Il pubblico mi vuole rivedere ma ora io sono VINTAGE e quindi mi servono delle trasmissioni adatte ai miei fans nostalgici, degli spassi proprio come la tua pagina sai? E ti ringrassio per questa intervista ! Quindi non è che ho lasciato o sono stato allontanato …ho solo cambiato collocassione e dimensione diventando un’icona pop! ho anche la mia linea di gadgets e magliette (in vendita sullo store di Cristina D’avena) grassie alla ditta di grafiche di personaggi Dillingercomics che nel 2013 ha lanciato la linea “New five time” insieme al cast di “Bim Bum Bam” a Cartoomics a Milano.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro, ti rivedremo ancora in tv?
Penso che rifare “Bim Bum Bam” non è una bella idea perche quel programma sensa titti i bravi presentatori orighinali non è piu lo stesso. Meglio un bel ricordo invece di una caciotta fetecchia. Progetti tv non ci sono anche perche Mamma Kitty è impegnata, papà Enrico lavora, Pietro Ubaldi ha il suo lavoro di doppiatore e affianca Cristina D’avena a Leolandia per lo spettacolo “tutti passi per Cristina” e non è facile conciliare le cose… e poi con tanti altri personaggi per bambini non sarei più il numero uno oggi … ma per quelli dei anni 80 e 90 si e mi basta! Adesso mi sono adattato ai social e li uso come amarcord. E’ bello stare nel video del computer dove posto ogni giorno foto ma anche video.

Lancia un messaggio a tutti i tuoi fan uanini e se puoi metti una buona parola per poter intervistare anche Five e Four 🙂
Uanini! Non dimenticate mai le cose belle di quando eravate bambini e fate i bravi perché mi fate contento che so che vi ho fatto crescere bravi e intelligenti !
Vi aspetto numerosi su fb e su tuitter ma non dimenticatevi anche di scrivere a Manuela (lei personalmente vi risponderà). Per Five l’intervista potrebbe essere un vero scoop perche lui è un vero vip stellato, ma bisognerebbe coinvolgere il grande Marco Columbro…potrebbe essere difficile ma non impossibile. Four sicuramente sarà disponibile insieme a Pietro Ubaldi ma non dimentichiamoci anche di Ambrogio e il suo padrino Daniele Demma ! Insieme siamo il team U.F.F.A. (UAN.FOUR.FIVE.AMBROGIO) e siamo felici di essere ricordati come i protagonisti della storia della televisione dei ragassi . Grassie ancora per l’intervista e se avete letto fino qua siete stati davvero bravi e vi meritate un cremino !!!

Un abbraccio peloso a tuuutti [^o^] #UAN

Uan e Gli Anni 80

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.