Home Retrogames I sogni son desideri

I sogni son desideri

41
Arcade Story
A scuola una delle classiche domande a cui bisogna rispondere è: “Cosa vorresti fare da grande?
E li apriti cielo: l’astronauta, il veterinario, il pompiere e poi c’è quello geniale che ti dice “quello che gioca con i videogiochi dei bar”. E che diavolo di lavoro è? Molto semplice, si tratta di colui che, direttamente o indirettamente, deve portare a casa la pagnotta con i videogiochi da sala (bar top o cabinati nel gergo).
Ovviamente c’è chi ci lavora con i bar top e chi lo fa per passione, come nel caso di Antonio Nati, il quale, tramite la sua associazione culturale “Arcade Story” si diverte a collezionare cabinati.
Ecco la sede "culturale" dell'associazione Arcade Story
Ecco la sede “culturale” dell’associazione Arcade Story
Una delle cose belle di quando uno ha una passione è che, se è molto forte, viene notata anche all’esterno e ti capita così di venir ingaggiato per una trasmissione TV.
In questo caso poi il signor Nati è stato ingaggiato dalla trasmissione “X Factor” per poter creare una scenografia con lo sfondo 12 videogiochi anni 80.
Però… che figata? Allora io ho sbagliato tutto nella vita, invece di desiderare di essere un pompiere potevo dire che a me “piacerebbe fare i Cin Cin come Umberto Smaila“…
Ad Arcade Story non potevano mancare i flipper
Ad Arcade Story non potevano mancare i flipper

Sito ufficiale Arcade Story: https://arcade-story.it/

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.