Home Bircide il Paninaro Il decalogo del paninaro

Il decalogo del paninaro

16102
decalogo del paninaro

Ecco a voi il decalogo del paninaro.

1) Piumino Moncler Grenoble

moncleril Piumino Moncler non fu il primo indumento dei Paninari: arrivò solo verso la metà degli anni 80, direttamente dalle piste da sci. Prima il Paninaro utilizzava il Bomber Avirex con l’interno arancio; fortunatamente la generazione commerciale, alla quale io mi sento di appartenere, optò per al rinomato piumino con il gallazzo colorato smanicabile !

2) Timberland Boot

timberland Le Timberland affascinarono subito la generazione dei Paninari per via della loro linea molto grezza e della robustezza assoluta (senza contare la provenienza made in USA, che faceva sempre trendy). Le Timberland che andavano per la maggiore erano le Chukka, rigorosamente di colore arancione ed appositamente si sporcavano con il grasso di foca per renderle più vissute. Del resto altro non erano che il modello utilizzato negli anni 70 dai minatori americani…

3) Felpa Best Company

best company Per quanto possa sembrare strano ai giorni nostri, la felpa Best Company negli anni 80 era qualcosa che distingueva, che dava un senso di appartenenza ad un ristretto circolo di persone; e nonostante non fosse poi un articolo di lusso, spesso aveva comunque dei prezzi spropositati che non tutti potevano permettersi.

4) Cintura El Charro

el charro
Lo storico emblema di EL CHARRO come ben saprete era la rosa rossa, simbolo di forza ed estroversione come era l’importatore Marcello Murzilli nella sua vita: felice ed attento ai gusti ed ai miti degli adolescenti !

5) Jeans Stone Island

stone island

I Jeans Stone Island vennero apprezzati dai Paninari in quanto quel simbolo dell’isola di Pietra ricordava loro il Fronte della Gioventù, in anni in cui il movimento era tendenzialmente motivato dall’MSI (lo sapevate?).

6) Calze a rombi Burlington

calze

Le mitiche calze a rombi col bottoncino dorato arricchivano il Pan Look in quanto permettevano di abbinare i colori con le Felpe della Best Company (i pantaloni corti lasciavano scorgere la calza).

7) Ray-Ban Olympian

rayban I Ray-Ban Olympian furono tra i primi modelli apprezzati dai Paninari assieme ai Wayfarer, caratteristici per la montatura dorata in metallo: gli occhiali di Tom Cruise in Top Gun, imperdibili come pure il suo bomber e il suo giubbotto di pelle.

8) Orologio Winchester

orologio Il Winchester era un orologio tipicamente da Paninaro in quanto ricordava la terra a stelle e strisce e richiamava con le cinture El Charro e gli Stivali Durango quel senso di libertà americana.

9) Zaino Jolly Invicta 

invicta jolly Lo zaino Invicta era tipico del Paninaro per i colori sgargianti; spesso veniva arricchito e personalizzato con spille e scritte.

10) Gilera KZ 125

Gilera KZ 125La moto spesso completava il look del Paninaro, rendendolo un vero Gallo di Dio! Il paninaro nasce con la tedesca Zundapp 125, ma verso la metà degli anni 80 arrivano una valanga di prestigiose ottavo di litro made in Italy da leccarsi i guanti El Charro! Partiamo con la Cagiva Aletta Rossa, un vero mito che diede l’inizio alla famiglia Cagiva: dal 1983 per arrivare al termine della decade paninara con la Elefant 1, per poi passare alla Elefant 2 e finire alla Elefantre, a parer mio meno prestigiosa nonostante montasse il motore della stradale Aletta Oro! Fu però la seconda metà degli anni 80 a rendere veramente fertile il terreno delle 125: vogliamo ricordare la Cagiva Aletta Oro S1 ed S2, le Gilera KZ e KK e altre enduro mitiche come l’Aprilia Tuareg e la Gilera Arizona ed infine la stradale Aprilia AF1 !

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.