Home Cinema Ready Player One: gli anni 80 nel nuovo film di Spielberg

Ready Player One: gli anni 80 nel nuovo film di Spielberg

152

Anche i grandi maestri sono soggetti alle leggi del tempo.
Negli anni Ottanta Steven Spielberg guardava avanti, strizzando l’occhio alla fantascienza con Incontri ravvicinati del terzo tipo ed E.T.; e oggi torna a guardare con nostalgia agli anni 80.

La cosa pazzesca (ricorsiva, per chi ama la matematica) è che oggi Spielberg ricava un film da un libro che un ragazzo ha ricavato da un immaginario forgiato dai film di Spielberg (in particolare quelli Eighties). Capito?

Se non è chiaro, ve lo rispieghiamo: Il nuovo Ready Player One, in uscita al cinema a fine marzo, si ispira infatti al best seller scritto da Ernest Cline, il quale ha dichiarato che il suo modo di concepire le storie è molto debitore al lavoro di Spielberg, su cui si basano molte delle nostre idee di come potrebbe essere il futuro. Non stupisce che, letto il libro, Spielberg si sia ritrovato. E dopo essersi ritrovato, si sia come molti appassionato alla vicenda.

Solo che Spielberg non è un lettore qualunque, ma una potenza tecnica e finanziaria, e così ha deciso di produrre e dirigere un film tratto dalla vicenda ambientata nel 2045, ma con un sapore totalmente anni 80 come mostra il poster messo in rete da Warner Bros, che ha uno stile tra La storia infinita e Ritorno al futuro.

Non per niente anche la colonna sonora della pellicola è composta da Alan Silvestri, già autore delle musiche mitiche della trilogia con Michael J. Fox.

Ready Player One racconta di un mondo sull’orlo del caos, in cui le persone hanno trovato un rifugio nell’OASIS, un universo di realtà virtuale creato da James Halliday (Mark Rylance). Quando Halliday muore, lascia la sua immensa fortuna al primo che riuscirà a trovare un easter egg digitale che ha inserito da qualche parte in OASIS. Riuscirà il giovane Wade Watts (Tye Sheridan) a trovarlo?

La risposta – per chi non avesse letto il libro – sarà nei cinema italiani dal 29 marzo. Nel frattempo potete dare un’occhiata al video su Spielberg e sul film “Vivete il nostro mondo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.