Home Cinema “Tutti vogliono qualcosa”, al cinema, il film ambientato negli anni 80

“Tutti vogliono qualcosa”, al cinema, il film ambientato negli anni 80

880
Tutti vogliono qualcosa

Un film energico, divertente e confuso allo stesso tempo, che si presenta con i colori sbiaditi tipici dei primi anni 80, questo è “tutti vogliono qualcosa“, l’ultima fatica del regista Linklater (famosa la sua celebre trilogia “Prima dell’alba, Before Sunset e Before Midnight”).

E’ il settembre del 1980, l’anno in cui Reagan diventa presidente e la disco e il punk sono al loro apice, la permanente è ancora un must e il sesso protetto è ancora un divertente ossimoro.

Una pellicola che riesce a regalare uno spaccato completo della vita e dei sentimenti di un giovane che si confronta con la dura vita (e legge) del college.
Non vi annoierete certo guardando questo film, che sicuramente vi colpirà e vi ammalierà per tutta la durata dei suoi 116 minuti.

Chi sono i protagonisti?
Semplici ragazzi che si godono la vita del college, passando fra feste, scommesse di ogni tipi, partite a baseball e chiaramente tentando di conquistare più ragazze possibili.
Si pare frivola e già vista come storia, ma il regista riesce a trovare i momenti e i tempi giusti per inserire stupende conversazioni fra questi ragazzi che si impegnano a cercare di capire cosa fare nella vita e nell’amore.

Il film è sviluppato con grande attenzione ai costumi, al look e alla musica degli anni 80 (il titolo è anche una canzone di Van Halen), passando dal rock di Freddie Mercury al rap di “Rapper’s Delight” che viene cantato a squarciagola dai protagonisti della pellicola.

Linklater riesce così a raccontare storie con un realismo unico e lascia a noi la scelta del finale, utilizzando così la nostra immaginazione per capire quale sia il vero futuro di questi ragazzi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.