Home Libri Che cosa vi siete persi

Che cosa vi siete persi

63
Che cosa vi siete persi

Un vero e proprio viaggio nel passato, alla scoperta (per chi a quei tempi non c’era oppure era troppo piccolo) o alla riscoperta (per chi li avesse dimenticati) di oggetti e abitudini allora comuni ma successivamente finiti nell’oblio, il tutto con una certa dose di nostalgia ma senza alcun piagnisteo: in ciò consiste Che cosa vi siete persi (Rizzoli editore, 192 pagine, Euro 17,50), volume opera del noto conduttore televisivo e radiofonico (nonché disc jockey ed ex politico) Gerry Scotti.

In tale libro, Scotti abbina i vari oggetti e le varie abitudini a fatti che hanno segnato il nostro passato, in pratica facendo rivivere quei periodi: tempi che possono essere visti quali migliori o peggiori di quello attuale, ma certamente diversi.

Il tutto con il consueto garbo e l’altrettanto consueta ironia che contraddistinguono il noto artista lombardo.

In quarta di copertina del volume è riportata una breve presentazione del libro effettuata dallo stesso Scotti:

«Ora che sono diventato nonno sento la necessità di raccontare ai miei nipoti com’è stato essere bambino, e poi ragazzo, ai miei tempi. Così, partendo dagli oggetti che troverete in queste pagine, ho iniziato a riannodare i fili della memoria e, in questo modo, è cominciato questo meraviglioso viaggio insieme con voi, nei miei e nei vostri ricordi»

ACQUISTA IL LIBRO!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.