Home Artisti Gunship – il revival musicale anni 80

Gunship – il revival musicale anni 80

74
Gunship
Negli ultimi anni c’è stato un prepotente ritorno della nostra decade preferita.

Abbiamo goduto di serie tv come “Stranger Things” e film come “Ready Player One” di Steven Spielberg che sono un tesoro immenso di citazioni al cinema e alla cultura pop degli anni 80, la moda ha fatto tornare in auge look e marchi che sembravano, ormai, solo ricordi di noi “vintage” ed abbiamo sorriso a vedere molti ragazzi di oggi con abiti molto simili, se non identici, a ciò che indossavamo alla loro età.

Anche la musica ha avuto una riscoperta di suoni e di grafiche tipicamente eighties, il caso più famoso è stato l’ultimo lavoro della band inglese Muse, una delle poche superstar del rock mondiale (quelli ancora capaci di riempire gli stadi ovunque, per intenderci) con il loro “Simulation Theory” del 2018.

Ma anche realtà e progetti meno conosciuti hanno attinto a piene mani dagli ‘80, come il caso della band di cui voglio parlare e che ho scoperto da poco.

I Gunship sono un progetto synthwave inglese del 2014 con, all’attivo, due album usciti nel 2015 e nel 2018, composto da tre componenti fra cui Alex Westaway del gruppo rock “Fighstar”.

Ed è proprio il primo album omonimo che sto ascoltando in loop da un po’ di tempo, riportandomi a quegli anni fra le elementari e le scuole medie in cui, nel mio walkman, passavano cassette originali e registrate tenendomi compagnia tutti i pomeriggi dopo i compiti eseguiti durante “deejay television” e “Bim Bum Bam”, o le lunghe estati passate con gli amici sotto casa ad ascoltare musica dalle mitiche radio portatili a volumi esagerati.

Non solo la grafica e la musica sono un dichiarato omaggio, soprattutto i videoclip sono un piccolo gioiello che mi sento di invitarvi a visionare ed ascoltare.

Nel clip allegato ci sono citazioni a diversi film, visionati con le mitiche vhs che tutti noi abbiamo posseduto (e una scena ben precisa credo faccia venire in mente quante arrabbiature abbiamo provato, e quanta ingeneria abbiamo usato per poterle aggiustare).

Da Robocop a Venerdì 13 fino ad arrivare a Rocky e agli Orsetti del cuore, senza dimenticare il guest del mitico John Carpenter.
Tutto in un mix fra stop motion, computer grafica e luci accese.

Sicuro che anche voi verrete catturati da questo interessante progetto.

Sito ufficiale Gunship: https://www.gunshipmusic.com/

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.