Home Film Indiana Jones e il cameo maledetto

Indiana Jones e il cameo maledetto

243
Indiana Jones e il tempio maledetto (Indiana Jones and the Temple of Doom) è un film del 1984 diretto da Steven Spielberg, secondo film della saga cinematografica di Indiana Jones.

George Lucas, produttore esecutivo e co-sceneggiatore, ha deciso di considerare questo film come un prequel de I predatori dell’arca perduta, ed è il secondo film ad utilizzare il THX dopo Il ritorno dello Jedi.

Nel film recitano Harrison Ford, Kate Capshaw, Amrish Puri, Roshan Seth, Philip Stone eKe Huy Quan.

Nel film è presente un cameo dell’attore Dan Aykroyd, che può essere individuato quando Indiana, Willie e Short arrivano all’aeroporto di Nang Tao.

Aykroyd interpreta Art Weber, l’ufficiale dell’esercito britannico che organizza un aereo per la fuga del trio, e li informa che viaggeranno con pollame vivo.

Vi eravate mai accorti della sua presenza ?

Articolo by FantascienzaItalia

Articolo precedenteSpot – GARDALAND
Articolo successivoRaffaella Carrà, gigantografia a Times Square
Paolo Prevosto
Paolo Prevosto, collezionista e creatore del progetto musicale synthwave "Simulakrum Lab", è un appassionato di fantascienza e hi-tech fin dagli anni 90'. Nel corso degli anni ha collezionato oggetti di scena originali provenienti dalle più famose produzioni di fantascienza e non solo. Egli ha arricchito la sua collezione fino a diventare uno dei più conosciuti in questo settore del collezionismo. Ha collaborato con la Warner Bros Italia ed ha organizzato vari eventi e mostre a tema sci-fi, riuscendo ad avere molti ospiti importanti, tra cui il regista Lamberto Bava, Mike Whittle, scienziato della NASA del progetto SKYLAB, l'attore Prentis Hancock da "Spazio: 1999" e l'astronauta italiano Umberto Guidoni. Recentemente ha organizzato una mostra dedicata alla serie anni '80 "Visitors" con ospite l'attore Richard Herd. Paolo ha esteso la sua collezione a oggetti originali utilizzati nelle missioni spaziali NASA ed internazionali, inoltre la sua passione per la storia lo ha portato a collezionare anche oggetti di militaria come la macchina Enigma. Oltre a questi meravigliosi cimeli, Paolo possiede sintetizzatori analogici vintage, questa ricerca è diventata la fonte di ispirazione per il progetto musicale "Simulakrum Lab" a cui hanno preso parte vari ospiti tra cui il maestro Claudio Simonetti, Fabio Pignatelli e il regista produttore Kenneth Johnson. www.paoloprevosto.com www.simulakrumlab.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.