Home Attori Lo Spietato: la Milano da Bere è su Netflix

Lo Spietato: la Milano da Bere è su Netflix

207
Spietato
Netflix sempre più anni 80.

Nello sterminato catalogo della piattaforma streaming trovante anche “Lo Spietato“, film di Renato De Maria che racconta la Milano da bere degli anni 80.

Protagonista è Santo Russo (l’attore Riccardo Scamarcio), calabrese cresciuto nell’hinterland di Milano che, dopo i primi furti in periferia e il carcere minorile, si fa “diciamo” strada e carriera come criminale: rapine, traffico di droga, sequestri, riciclaggio di denaro sporco e immancabili esecuzioni a sangue freddo.

Una semplice ma efficace crime story, dove il regista De Maria sfoggia una perfetta ricostruzione dell’epoca, dalle automobile alle scenografie, in un trionfo di design anni 80.

Gli anni 80 verranno ricordati per una Milano in pompa magna con il settore finanziario al top, la moda, il settore immobiliare e la nascita della tv commerciale.

In questo contesto il protagonista del film Santo Russo sogna di appartenere all’élite della Milano bene, quello della borghesia milanese e di tuffarsi nel “sistema Milano”, meglio conosciuto come Tangentopoli.

Un criminale che si sente un manager e vuole essere come loro, anche sapendo di non esserlo e di non poterlo mai diventare.

L’attenzione nella ricostruzione storica non è pari a quello dello sviluppo della trama, un po’ brusca e superficiale nell’affrontare alcuni passaggi, dove ci si affida un po’ troppo al voice over per raccontare l’evoluzione del suo protagonista.

Lo spietato rimane un film godibile per il contesto storico e per riscoprire una Milano, che forse, per fortuna, non c’è più.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.