Home Storia Tornano in aula 17 imputati direttamente dagli anni 80

Tornano in aula 17 imputati direttamente dagli anni 80

98
droga

Gli anni 80 tornano sempre, nel bene e come in questo caso anche nel male.

E’ infatti ripartito il processo che rimette alla sbarra gli elementi (almeno quelli rimasti in vita) di quella che fu definita la “mala” biellese, attiva durante gli anni Ottanta e Novanta.

Leggendo i nomi degli imputati si leggono nomi “illustri” della cronaca biellese, a partire da Enzo Lucia, di sicuro il più conosciuto, per poi continuare con Aldo Intrieri e Carmen Frick. Un totale di 17 imputati, tutti con alle spalle precedenti penali, denunciati dieci anni fa per un attività di spaccio.

L’arma dei Carabinieri raccolse all’epoca, tramite intercettazioni telefoniche e ambientali, le prove necessarie per portare gli imputati in aula, nonostante nessuno degli accusati fosse stato colto a maneggiare effettivamente stupefacenti. Per questo viene definita “droga parlata”, spiega l’avvocato Francesco Alosi: “tutte le intercettazioni riportano frasi in un linguaggio criptico, che può prestarsi a varie interpretazioni”.

Una lunga serie di eccezioni ha poi allungato i tempi della giustizia, dilatando il processo fino a farlo durare decenni. Ecco un altro senso in cui gli anni 80 – purtroppo – sono ancora attuali…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.