Home Cinema La principessa Leila e il bikini dorato

La principessa Leila e il bikini dorato

1353
principessa Leila

Rivedere la principessa Leila (Carrie Fisher) nel recente Il risveglio della Forza, e ritrovarla inevitabilmente invecchiata come del resto anche Han Solo / Harrison Ford, è stato sicuramente una bella botta di nostalgia per tutti quelli che se la ricordano giovane, addirittura quasi acerba nel primo episodio della serie, datato 1977 e girato quando lei aveva 20 anni.

Del resto, il suo è uno di quei casi in cui si può dire che nella vita reale ne ha passate anche più che al cinema: già alla fine degli anni Settanta era dipendente dalla droga e dall’alcol a tal punto da rischiare il licenziamento durante le riprese di The Blues Brothers, perché pare non fosse nemmeno in grado di recitare una singola scena dall’inizio alla fine senza bere (o senza barcollare). Dopo un passaggio alla Alcolisti Anonimi, sposò Paul Simon che però la lasciò dopo solo un anno; successivamente ebbe un’overdose e un esaurimento nervoso che spiegano forse la brevità del matrimonio. Più tardi sposò il suo agente, da cui ha una figlia ma che dopo tre anni la lasciò dichiarando di aver capito di essere omosessuale. Nel frattempo aveva pubblicato due romanzi dai titoli piuttosto eloquenti: “Cartoline dall’inferno” (più o meno la storia della sua tossicodipendenza) e “Non c’è come non darla” (più o meno la storia del suo matrimonio con Paul Simon, titolo che forse ne spiega in maniera anche più convincente la brevità).

Quando nel 1983 al cinema veniva proiettato Il ritorno dello Jedi, invece, la Fisher era all’apice della sua femminilità e non a caso Jabba the Hutt, dopo averla fatta prigioniera, l’aveva subito costretta ad indossare un bikini d’oro. La rivista Rolling Stone approfittò dell’occasione per mostrare sia il cast che il sexy costume da bagno interstellare di Fisher in un bel contesto marittimo.

Vi lasciamo quindi alla galleria fotografica, buona visione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.