Home Memorabilia La rinascita della Polaroid

La rinascita della Polaroid

112
Polaroid
Torna la mitica OneStep di Polaroid.

Dopo decenni di dominio nel settore delle Instant Camera, anche grazie alla vittoria della battaglia legale con la Kodak (costretta a lasciare il settore nel 1986), Polaroid è stata un caso di spettacolare errore di valutazione, quando sottovalutò la concorrenza delle prime fotocamere digitali. Gli ultimi anni dell’azienda sono così stati decisamente difficili fra fallimenti, resurrezioni di marchi e brevetti dati in licenza con scarso successo. Dopo due bancarotte in dieci anni, infelici tentativi di salvataggio, la multinazionale leader della fotografia istantanea è sostanzialmente scomparsa dalle scene.

A tener vita al marchio fondato nel 1936 è stato un gruppo di ex dipendenti a Berlino, che uniti a quelli olandesi di Enschede hanno inventato una nuova tecnologia chiamata I-type destinata alla produzione di pellicole per le vecchie macchine fotografiche, ormai messe fuori commercio dal 2008, ma tornate di moda nella nicchia del “rétro”.

Così facendo è ripartita la produzione delle pellicole per le mitiche SX-70, Spectra e 600 e sono arrivate anche nuovi dispositivi analogici a sviluppo istantaneo, come la Impossible I-1, in grado di usare sia pellicole specifiche che quella della 600.

Ma la vera svolta è arrivata quando un gruppo di investitori che fa capo a Wiaczeslaw Smolokowski, un imprenditore polacco di origini ucraine attivo nel settore energetico, ha acquistato Plr Ip Holdings, proprietaria del brand e delle proprietà intellettuali di Polaroid. E’ così nato un nuovo prodotto per rilanciare Polaroid: la OneStep2, una fotocamera analogica a sviluppo istantaneo che si rifà al look del modello uscito nel 1977 ma che può utilizzare pellicole I-type così come quella della 600.

Il prezzo? 119,99 euro.

La OneStep 2 è una punta-e-scatta senza troppi fronzoli, in bianco e grafite, ha un flash integrato, un timer per autoscatto (o selfie per essere moderni), un caricabatterie con cavo Usb e una batteria a lunga durata.

Oltre alla macchina vengono presentate anche la nuova generazione di pellicole con formato originale a colori e in bianco e nero. Le I-type costeranno 15,99 euro per pacchi da otto scatti, quelle per le versioni vintage – Polaroid SX-70, 600 e Spectra a 18,99 euro.

Il tutto lanciato sotto il nuovo brand, Polaroid Originals per dare nuova vita al marchio e tentare così il rilancio dei prodotti che hanno fatto storia nel mondo della fotografia istantanea.

Ma scusatemi, ora devo andare ad appiccicare una mia istantanea sul frigorifero.