Home Film Armando Bigotti e l’incontro di pugilato più breve di tutti i tempi

Armando Bigotti e l’incontro di pugilato più breve di tutti i tempi

160
Armando Bigotti

Armando Bigotti e l’incontro di pugilato più breve di tutti i tempi

Come è noto, il pugilato è uno sport in cui gli incontri hanno sì una durata stabilita ma possono concludersi anticipatamente per vari motivi: per esempio, per abbandono (in gergo, “gettare la spugna”) o per K.O. (knock out).

I confronti possono, dunque, durare tutte le riprese (il cui numero varia a seconda delle manifestazioni) oppure pochissimo, in teoria addirittura pochi secondi.

La gara di pugilato più breve di tutti i tempi si concluse per K.O. al primo secondo della prima ripresa e si disputò nel 1985: tuttavia, tale match ebbe luogo non nella realtà, bensì nella finzione cinematografica del film I pompieri, con il vigile del fuoco Armando Bigotti (interpretato da Andrea Roncato) andato lungo disteso già al primo colpo infertogli dall’affatto irresistibile Oliviero Gallina della Marina Militare.

Una sconfitta assolutamente indecorosa, che provocò la stizzita reazione del comandate Pacini (Gigi Sammarchi), il quale proferì una frase in seguito da molti nostri connazionali utilizzata per commentare gesta poco esaltanti (eufemismo):

«Ma bene! Bravi! Mi congratulo per la bella figura di…»

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.