Home Musica La strada intitolata a Marco Trani può diventare realtà

La strada intitolata a Marco Trani può diventare realtà

64
Marco Trani
La raccolta firma per intitolare una strada al deejay Marco Trani lanciato da Corrado Rizza insieme al gruppo Roma by Night ha riscosso un grande successo.

Era prevedibile grazie al grande amore per Marco Trani che ci ha lasciati nel 2013.

Corrado Rizza scrive:
“Chiudiamo la petizione con grande felicita’. Perche’ abbiamo ricevuto la risposta di Miguel Gotor, assessore alla Cultura di Roma Capitale, tramite un suo intervento sul Corriere Della Sera.

Pertanto come da lui suggerito nei prossimi mesi presenteremo la richiesta ufficiale, nella speranza che venga accolta.”

Ecco il testo della risposta dell’assessore:
La proposta di intitolare uno spazio toponomastico al dj Marco Trani, che è stata riportata dall’articolo di Maria Egizia Fiaschetti pubblicato ieri, è sicuramente interessante e mi trova personalmente favorevole.

Marco Trani è stato infatti uno dei disc jockey più importanti del panorama musicale italiano, in specie tra gli anni ’80 e ’90; una figura di indubbio rilievo, la sua, che ha lasciato il segno nella memoria e nell’immaginario collettivo di varie generazioni di giovani, come testimonia l’ampio supporto, di volti noti e non, ricevuto dalla petizione “Una strada per il dj Marco Trani”.

Penso quindi che sarebbe bello e giusto potergli intitolare uno spazio, possibilmente nel suo quartiere, Casal Palocco, e come amministrazione intendiamo sostenere questa domanda. Essendo Trani deceduto nel settembre del 2013, non si potrà però procedere a un’intitolazione prima di un anno, in quanto per legge devono passare almeno 10 anni dalla data della scomparsa.

Ad ogni modo se dei privati (ad. esempio la famiglia) o un’associazione faranno nei prossimi mesi una domanda in questo senso – semplice, anche una lettera allegata a una email che contenga la proposta e le sue motivazioni – indirizzata all’Assessorato alla Cultura, sarà mia cura girarla alla Commissione Consultiva di Toponomastica, che è l’organo che deve valutare tutte queste richieste e che analizzerà, ne sono più che certo, la richiesta con la massima attenzione.

Articolo precedenteWISH KEY E IL VIAGGIO SULL’ ORIENT EXPRESS
Articolo successivoSpot – Linea SCUOLA UPIM COMMODORE 64
La redazione de gli anni 80 scova le ultime news dedicate al nostro decennio preferito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.