Home Disco & Dischi WISH KEY E IL VIAGGIO SULL’ ORIENT EXPRESS

WISH KEY E IL VIAGGIO SULL’ ORIENT EXPRESS

62
Non molto tempo fa mi sono imbattuto in una notizia, dove la popolare Chiara Ferragni, si mostrava a bordo di un treno extralusso il Venice Simplon-Orient Express, un treno super chic con partenza Venezia e destinazione Parigi.

In quel momento mi è tornata alla mente la super hit Orient Express di Wish Key.

Oggi faremo un giro anche noi sul treno più lussuoso di tutti i tempi, un treno del tempo che ci porterà indietro nel tempo, un pò come il treno di Marty e Doc in Ritorno al Futuro Parte III. Partiamo!

Iniziamo con dire che il progetto Wish Key, nasce nella Bergamasca da Manlio Cangelli, che al tempo faceva parte anche degli Scotch assieme alla collaborazione con Massimo Berti e dal produttore Severo Lombardoni.

Il primo singolo di Wish Key è proprio Orient Express, uscito nel 1983 diventa molto popolare tra i giovani,spopola nei locali e nelle radio e tuttora resta uno dei brani della dance italiana tra i più rappresentativi.

Il brano viene registrato a Milano nell’ottobre del 1983, la composizione è di Cangelli mentre il testo è di Lorella Ghilardi aka Blue Russell, Massimo Berti invece si dedica alla parte vocale.

Ma se noterete ascoltando il brano sentirete anche delle voci femminili, nella registrazione del brano viene scelta una cantante solista Blue Russell, ma poi in seguito per la promozione del brano in tv ed eventi, ci sarà la presenza di Silvia Merelli che guarda caso è la moglie di Massimo Berti, una cosa tutta in famiglia insomma.

Orient Express è una canzone dance, ma il testo parla di quando si ha voglia di un po’ di tranquillità, di navigare nei sogni, e allora il treno incantato viene in nostro aiuto e ci fa viaggiare nella fantasia.

Living by this town

I’d like to find some piece of mind

Sailing by my dreams

You know the way to leave my sound

I’m changing all my life

Just living by Orient Express

Dopo l’uscita di Orient Express Berti e Cangelli si separano professionalmente, nel 1984 Berti grazie alla collaborazione con P. Lion, autore di Happy Children, pubblica un nuovo singolo targato Wish Key, Easy Way, si passa dalle rotaie alla strada, ma sempre insieme alla molgie come corista.

Nel 1985 è la volta di Life, pubblicato dal veneto Raff Todesco che continuerà a sostenere il progetto fino al 1988.

Grazie a Raff infatti vengono pubblicati molti singoli in quei tre anni, nel 1986 esce forse il secondo singolo di maggiore successo di Wish Key ovvero Last Summer che viene registrato allo studio Sandy’s di Gambellara (VI).

Qui invece il brano ci parla di un amore estivo nato in riva al mare e durato una stagione.

I remember last summer

I remember love season

I remember all the sweet sensation

That last summer gave my heart

I remember all the good time by

Lying on the beach

Con la fine del progetto Berti si dedica a varie produzioni musicali, poi decide di dedicarsi alla sua attività di DJ e si trasferisce in Spagna dove resterà per circa 20 anni, poi nel 2018 arriva la chiamata di Cangelli, e Berti Vola in Italia.

Nel 2018 Man in the Air che in molte zone del sud america e nord europa è balzato in vetta alle classifiche e nel 2021 Lovexpress, nuovi singoli con uno sguardo al passato e alle sonorità dance italiane, canzoni che ci vanno viaggiare con la mente, con la fantasia, il nostro Orient Express noi non lo vediamo, ma lo possiamo ascoltare ed immaginare ogni volta diverso.

Articolo precedenteSylvester Stallone a Radio DEEJAY: l’intervista di Linus e Nicola Savino
Articolo successivoLa strada intitolata a Marco Trani può diventare realtà
Matteo Redigolo, mi conoscono su Twitter come @80sLOV e sono un grande appassionato del decennio ottanta (ma anche di quello precedente). Fan di Sabrina Salerno, Duran Duran, Spandau Ballet, Samantha Fox....

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.