Home Eventi Olimpiadi di Tokyo: da Track & Field a Google

Olimpiadi di Tokyo: da Track & Field a Google

31
Olimpiadi di Tokyo
E’ l’anno delle Olimpiadi di Tokyo e molti degli anni 80 ricorderanno i momenti passati in sala giochi smanettando sull’arcade di Track & Field.

Era il 1983 e Konami lancia nelle sala giochi un videogame dedicato proprio alle olimpiadi, parliamo di Track & Field, noto in Giappone come Hyper Olympics.

Track & Field si presenta privo di un joystick: sul cabinato originale sono infatti presenti due set di tre pulsanti ciascuno, uno per ogni giocatore, ma esisteva anche una versione dotata di trackball.

Nelle sala giochi nostrane invece il cabinato aveva il classico joystick e un tasto dedicato al salto o al lancio (ad esempio del giavellotto) nelle varie specialità sportive.

Track & Field era composto da sette eventi sportivi proposti in un ordine fisso: in ciascuno di essi è necessario battere il record indicato per avere accesso alla fase successiva, smanetarre o schiacciare rapidamente i tasti era la sfida da condividere con i nostri amici.

Track & Field fu convertito per tutti i principali sistemi dal Commodore 64 al Nintendo NES: in gran parte di queste versioni la pressione dei pulsanti per far accelerare l’atleta è sostituita dallo scuotere brutalmente i joystick a destra e a sinistra, con conseguenze a volte pessime per l’integrità del controller stesso.

Konami proseguì con la serie dedicata alle olimpadi, pubblicando nel 1984 il seguito diretto Hyper Sports, con sette nuovi eventi sportivi, successivamente nel 1988 il terzo episodio Konami ’88, noto in occidente come Hyper Sports Special.

Menzioniamo anche Track & Field II, seguito esclusivo alle console Nintendo, e International Track & Field del 1996, il primo capitolo della serie interamente arrivato sia in sala giochi che per PlayStation.

Ma arriviamo ai giorni nostri perchè anche Google ha pensato di creare il proprio videogioco online dedicato alle Olimpiadi di Tokyo.

Basta andare nella pagina ufficiale per giocare ad un breve videogioco ambientato sull’isola dei campioni.

Dopo un video di introduzione , si può iniziare il vero gioco, con tanto di indicazioni su come muoversi e fare delle azioni grazie alla tastiera del pc.

Quindi mano alla tastiera e iniziamo il gioco che ci permette di cimentarci in diverse discipline, dal ping pong all’arrampicata, fino agli sport di squadra per immergerci, ancora di più, nell’anima dell’evento sportivo più importante del mondo.
Articolo precedenteRaffaella Carrà, icona degli anni 80 e non solo
Articolo successivoNada – Amore disperato
La redazione de gli anni 80 scova le ultime news dedicate al nostro decennio preferito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.