Home Eventi Record assoluto per Modena Nerd: 26 mila visitatori per la sesta edizione...

Record assoluto per Modena Nerd: 26 mila visitatori per la sesta edizione della fiera del fumetto, del gioco e della cultura pop

33
Modena Nerd

Videogiochi, fumetti, giochi da tavolo e mattoncini, ma anche show e incontri dal vivo: dagli spettacoli musicali alle voci più note del doppiaggio, come Angelo Maggi e Luca Ward. Modena Nerd ha offerto ai visitatori moltissimi stand commerciali, aree interattive, intrattenimento e spensieratezza.

Ricca, divertente, entusiasmante: la sesta edizione di Modena Nerd, organizzata da ModenaFiere, è la più visitata di sempre. Ben 26 mila persone hanno avuto modo di trascorrere due giornate all’insegna del divertimento in ogni sua forma, conquistate dai colori di fumetti, giochi, videogiochi e soddisfatte dalle aree tematiche, dagli eventi e dagli show.

Un viaggio intergenerazionale che coinvolge tutti, genitori e figli, grazie alle innumerevoli sfumature e alle tante declinazioni della cultura nerd: dagli arcade e dalle retroconsole ai mattoncini, al modellismo e alle postazioni gaming di nuova generazione, in una varietà di contenuti e proposte davvero per tutti i gusti.

Grande successo per gli spettacoli che hanno animato per due giorni il palco centrale: le voci di Luca Ward, Angelo Maggi e Alex Polidori, esponenti di spicco del doppiaggio italiano, ma anche i concerti dei Miwa e dei Nanowar of Steel, i primi con le grandi sigle animate degli anni Settanta, Ottanta e Novanta, i secondi con un esilarante show all’insegna del rock e della comicità.

Gli innumerevoli appassionati di fumetti hanno trovato pane per i loro denti grazie alla ricchissima artist alley, che ha dato loro l’opportunità di vedere all’opera dal vivo oltre 70 autori italiani e internazionali, ammirare le tecniche e apprendere i segreti della nona arte direttamente dai suoi più celebri esponenti: Mirka Andolfo, Otto Schmidt, Riccardo Burchielli, Francesco Mobili e tanti altri.

“Il pubblico ha risposto con affetto ed entusiasmo, affollando i padiglioni fin dalle prime ore di apertura”, afferma il direttore generale di ModenaFiere Marco Momoli. ”A ogni sua edizione, Modena Nerd riscontra un incremento del numero dei visitatori, che ci fa comprendere il valore della manifestazione per il territorio e l’affezione a un format che interessa sia le famiglie che i cultori di fumetti, giochi e videogiochi, coinvolgendo i visitatori in un clima di grande festa”.

Articolo precedenteGhostbusters: Netflix al lavoro su una serie TV animata
Articolo successivoLa Supercoppa Mitropa 1989
La redazione de gli anni 80 scova le ultime news dedicate al nostro decennio preferito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.