Home Sport Snooker o biliardo? Questo non è un problema

Snooker o biliardo? Questo non è un problema

113
biliardo

Se c’è una qualità tipica di noi 80enni è la capacità (o necessità) di reinventarsi: da giovani si faceva un determinato lavoro ma poi crescendo ci si è dovuti creare un’altra attività. Per fortuna la creatività non ci è mai mancata e siamo sempre (o quasi) riusciti ad andare avanti con attività più o meno redditizie.

Ovviamente questo si è verificato in ogni campo, dal settore dell’abbigliamento a quello musicale, passando per quello immobiliare e sportivo. Già, lo sport… qualcosa che, come tanti altri miei coetanei, amo profondamente per quello che trasmette ma soprattutto perché permette di assistere a degli eventi dove una delle principali attrazioni è il fuoriclasse di turno.

Quando si parla dei fenomeni sportivi, ovviamente calcio a parte, spesso si trascura un dettaglio: una volta che vanno in pensione si rendono conto che con la gloria e con la fama non si mangia!
Una volta esaurita l’aura di invincibilità, si ritorna ad essere comuni mortali e bisogna trovare i soldi per arrivare alla fine del mese. E questo avviene sia per gli sport popolari che per molti di quelli che vengono (in teoria) considerati meno..

Tra questi, ce n’erano molti che ai nostri tempi erano assolutamente in voga come ad esempio il biliardo. Eh sì, giocare a colpire palle colorate in quei tavoli verdi era proprio uno spasso, oltre ad essere una delle mode del periodo.

Steve Davis in azione oggi
Steve Davis in azione oggi

Proprio in questo sport, ecco uno dei nostri eroi che sta avendo una seconda giovinezza: Steve Davis.
Il nostro caro Steve, dopo aver dominato il tavolo verde negli anni 80 conquistando il titolo mondiale per ben 6 volte, sta avendo un ritorno sotto i riflettori ma sotto un’altra luce: quella del DJ. (https://www.thescottishsun.co.uk/news/1430470/snooker-steve-davis-dj-calvin-harris-gig/)

Ha sempre amato la musica ed è sempre stato un collezionista di dischi, però questa rinascita è capitata per caso: dopo un’esibizione come disc jockey per la BBC deve aver lasciato una buona impressione, perché “il telefono ha iniziato a suonare”.

Calvin Harris

Ad ogni modo il caro Steve ha rassicurato tutti, e in particolar modo il suo connazionale e ora collega Calvin Harris, affermando che “non ha nulla di cui preoccuparsi” … a meno che non ci sia di mezzo una sfida a biliardo!

Il nostro campione di biliardo
Il nostro campione di biliardo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.