Home Disco & Dischi Top Gun: Take my breath away

Top Gun: Take my breath away

217
Negli anni 80 sono usciti nelle sale film destinati a restare nella storia: e spesso questi sono stati accompagnati da colonne sonore meravigliose, come nel caso di Ghostbusters, La Storia Infinita o Ritorno al Futuro di cui abbiamo già parlato.

Oggi tocca a Top Gun, il film d’azione del 1986 che vede come protagonisti Tom Cruise e Kelly McGillis. La trama la conosciamo: questo cult movie ci parla della storia di un giovane aviatore della marina statunitense, soprannominato “Maverick” e interpretato da un giovane Tom Cruise, a cui viene proposto di partecipare alla prestigiosa scuola di volo “Top Gun”.

Ovviamente Maverick accetta la proposta, inizia il suo periodo di formazione presso la scuola di volo e nel mentre si innamora della sua istruttrice, interpretata da Kelly McGillis. Maverick diventa un asso nel volo e arriva il momento di finire le esercitazioni e iniziare le battaglie vere, ma dopo la prima battaglia aerea Maverick capisce che se avesse continuato la sua carriera di pilota militare avrebbe perso il suo amore Charlie, quindi decide di diventare istruttore di Top Gun e tornare da lei.

La pellicola prese come spunto gli scontri aerei della guerra fredda, e lanciò Tom Cruise come sex symbol e star di Hollywood. Inoltre vinse un Oscar per la miglior canzone con Take My Breath Away, prodotta per i Berlin dal nostro mitico Giorgio Moroder.

Inizialmente Moroder e i produttori proposero la canzone al gruppo dei The Motels; poi la casa discografica Columbia Records consigliò a Moroder alcuni dei suoi cantanti di punta. Lui invece pensò proprio ai Berlin, con cui aveva già fatto delle collaborazioni in precedenza.

E fece proprio bene, perché questa colonna sonora del 1986 è tutt’oggi considerata una delle colonne sonore più belle di tutti i tempi. Il singolo ha raggiunto le prime posizioni delle classifiche di mezzo mondo: Usa, Canada, Regno Unito, Belgio… e ha venduto milioni di dischi, ottenendo anche molti dischi d’oro. Nel videoclip del brano si alternano scene tratte dal film Top Gun ad altre in cui la cantante del gruppo dei Berlin Terry Numm canta in mezzo ad un vecchio e desertico cimitero di aerei abbandonati.

In Take my Breath Away troviamo sicuramente l’abilità musicale del produttore italiano Giorgio Moroder e l’interpretazione convincente dei Berlin, un mix che rende «Take My Breath Away» una delle più belle ballate pubblicate negli anni Ottanta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.