Home Cartoni Animati Un’interessante iniziativa editoriale relativa (anche) agli anni Ottanta: il mensile “Anime Cult”

Un’interessante iniziativa editoriale relativa (anche) agli anni Ottanta: il mensile “Anime Cult”

73
Anime Cult
Un’interessante iniziativa editoriale relativa (anche) agli anni Ottanta: in ciò consiste il mensile “Anime Cult”, il cui primo numero è attualmente in edicola.

Benché in teoria relativa a tutti i cartoni animati provenienti dal Giappone (il sottotitolo della pubblicazione è, infatti, “Immagini, ricordi e collezioni dal Sol Levante”), la testata è comunque riconducibile agli anni Ottanta per il semplice fatto che gran parte di tali anime giunsero in Italia in quella decade (ai tempi dell’espansione delle emittenti televisive commerciali), benché prodotte anche decenni addietro: a titolo esemplificativo ma affatto esaustivo, menzioniamo “Bem il mostro umano”, trasmesso in Giappone per la prima volta nell’ottobre 1968 ma giunto nel Belpaese solamente nel 1982 (su Rete 4).

Tra i vari contenuti del numero “d’esordio” di tale rivista merita una particolare segnalazione l’intervista esclusiva a Go Nagai, fumettista nipponico tra i più importanti mangaka di sempre e “padre” (tra gli altri) di Mazinga Z, Il Grande Mazinga, UFO Robot Goldrake, Getter Robot, Jeeg robot d’acciaio e Devilman.

Edito da Sprea Comics, “Anime Cult” (116 pagine, 6,90 Euro) è disponibile anche in abbonamento, sottoscrivibile dal sito www.sprea.it/animecult.

Articolo precedenteVatican Girl: la scomparsa di Emanuela Orlandi
Articolo successivoGatti Anni 80
Giornalista sportivo appassionato di tutto ciò che riguarda gli anni Ottanta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.