Home Artisti GEORGE AARON

GEORGE AARON

42
Oggi continuiamo a parlare di italo disco, infatti sto proseguendo con la lettura del fantastico libro dedicato all’italo disco del dj e produttore Raff Todesco, dove ho scoperto molte curiosità che non conoscevo.

Ad esempio nel 1984 Todesco cercando una nuova voce per il terzo singolo dei Time Don’t Stop e per il nuovo progetto italo Video, confrontandosi con Sandy Dian, proprietario dello studio di registrazione la scelta per il cantante cadde su un ragazzo vicentino Giorgio Aldighieri, che poi si sarebbe fatto chiamare George Aaron, l’artista più british della disco made in Italy.

Infatti Raff, cercava una voce molto simile a quella di artisti inglesi, tipo Alison Moyet degli Yazoo, ma il trio Todesco-Percali-Fidelfatti, era abituato a produzioni dance, elettroniche con bassi dominanti, lo stile Yazoo, era leggermente diverso dominato dalla voce maschile e rock di Alison.

All’inizio per il trio è stata dura trovare una struttura rock per un brano dance, ma alla fine riuscirono a creare quel suono potente e distintivo, venne unito alla voce di George Aaron ed ecco che nasce la One Hit Wonder del Progetto Video, Somebody (Hey Girl) del 1983, un successo mondiale, infatti entra nelle charts in tutta europa, Italia, Regno Unito, Spagna, Germania, Olanda e Stati Uniti, uno dei capolavori della dance di tutti i tempi!!

Nel 1984 viene inserito nel progetto Time, dove collabora alla creazione dell’album Prime Time, Giorgio è la voce di molti brani tra cui anche il singolo Don’t Stop.

Poi sempre nel 1984 come George Aaron, viene pubblicato il suo primo singolo ovvero She’s a devil, un brano molto differente dai brani dance dell’epoca, suoni più raffinati, accompagnati dalla voce inconfondibile dell’artista, ecco perchè Giorgio si è sempre distinto da molti altri artisti italo, mantenendo uno stile tutto suo, un po’ come Fred Ventura.

Oggi George è ancora molto attivo infatti ogni anno, esce sempre con qualche novità di recente nel 2017 Russian Ladies cantata in duetto con Bobby Solo, ma anche remix di celebri brani italo, come Can Delight in duetto con Ryan Paris e nel 2020 è uscito l’ultimo singolo Midnight Love.

Oltre 10 milioni di dischi venduti nel mondo, e fan da una parte all’altra del globo e un successo capace di durare nel tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.