Home Retrogames Happy Birthday Bubble Bobble

Happy Birthday Bubble Bobble

438
Bubble Bobble

OK: inauguriamo la nuova sezione “sono vecchio e me ne vanto”… eeeh sì, perché parleremo di qualcosa che ha segnato non solo la mia infanzia di gamer-nerd, ma anche quella di molti altri ‘colleghi’.
Sto parlando di Bubble Bobble, e del fatto che questo piccolo capolavoro ha compiuto ben 30 anni.

Qui però devo fare una piccola confessione: a differenza di molti altri, io ho scoperto questo gioiello giocando al NES, e non al bar.
Anche perché c’era più gusto con la console dato che non c’era bisogno dei gettoni: finite le vite, via che si ricominciava. I conti economici dei soldi risparmiati in gettoni – spesso clamorosamente taroccati – erano del resto alla base di molte delle discussioni domestiche tra figli e genitori: l’acquisto della console si sarebbe ripagato in sei mesi, massimo un anno, a seconda di quanto settimanalmente si spendeva in videogame. E così mentre alcuni nerd prendevano la strada del Basic, della programmazione, dell’elettronica, altri si instradavano sulle altrettanto misteriose vie della partita doppia e dell’interesse composto.
Poi dicono che i videogiochi non sono una cosa seria: ma quante scelte di vita sono scaturite da quel mondo?

Bubble-BobbleBubble Bobble, per esempio, era un inno al lavoro di squadra: ricordo che quando iniziavo la partita con il dinosauro verde sentivo che mancava qualcosa, o meglio qualcuno.
Giocare in due era infatti tutta un’altra storia, decisamente meglio.
Il gioco era in effetti stato studiato per 2 player, e poi in coppia riuscivi a studiarti una strategia: tu vai là e ammazza quelli lì, io intanto sparo un treno di bolle per salire in alto e far fuori quel bastardo.
La cosa che al contrario mi dava sui nervi era il timer nascosto, che ti obbligava a finire il livello prima che arrivassero quelle merdose balene bianche, che potevi sconfiggere solo in un modo: finendo il livello.

Siccome mi sento in vena di dichiarazioni, devo confessarvi un altra cosa, che spero possiate perdonarmi: non sono mai riuscito a finire il gioco. Nemmeno con le vite infinite. Lo so, è una vergogna; però come fai ad andare avanti in un livello se le maledette bolle continuano a rimanere piantate al lato dello schermo e non riesci ad essere abbastanza veloce a salirci su prima che si ammassino tutte insieme??? Non puoi!!! Non puoi!!!

Non sarà riuscito mai a finire Bubble Bobble, sicuramente però Bubble Bobble ha finito la mia pazienza.
Articolo precedenteDate a Cesare quel che è di Cesare
Articolo successivoGli anni 80 intervistano Gazebo
Sono l'acchiappa news, ovvero il motore di ricerca vivente del materiale anni 80. Scrivo di cose assurde, adoro il trash e vorrei esser MacGyver

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.