Home 80 voglia di intervistare Intervista a Kolon – Dylan Dogui

Intervista a Kolon – Dylan Dogui

156
Dylan Dogui
Abbiamo intervistato la banda dei Kolon, creatori di fumetti, che hanno realizzato l’assurdo e originale Dylan Dogui.

Sito ufficiale:
https://kolon.bigcartel.com/

Vi diamo le chiavi della DeLorean per tornare negli anni ’80, che anno
scegli e cosa fai come prima cosa?

K:
1983, ci presentiamo al casting di Drive In per le ragazze fast-food e facciamo credere a Tinì Cansino di essere parenti di Berlusconi per portarla a cena fuori.

Cosa rappresentano per voi gli anni 80, cosa salvate e cosa buttate ?

K:
Gli anni 80 sono lo sprint finale del capitalismo che doveva dare la spallata finale al comunismo sovietico. È il trionfo di glitter, musica fighissima, tette, miraggi di ricchezza=felicità, ricchi premi e cotillons.
Da salvare: tutta la musica da Michael Jackson a Prince, Duran Duran, Eurythmics e tutto l’hip hop.
Da buttare: l’Aids, la Fiat Duna e le droghe pesanti che hanno distrutto una generazione, ma che hanno comunque paradossalmente prodotto buona parte della musica Anni 80.

Parlateci di com’è nato il vostro fumetto Dylan Dogui.

K:
Volevamo fare una parodia del milanese imbruttito, infatti inizialmente si doveva chiamare Mylan Doc. Ma poi tra una birra e tanto cazzeggio è uscito fuori Dylan Dogui ed era già tutto lì: l’indagatore dell’incubo diventa indagatore del trash anni Ottanta che agisce in un universo ricchissimo di spunti e pieno di personaggi e citazioni da cui attingere a piene mani.

Secondo voi perchè Guido Nicheli è così rappresentativo per gli anni 80.

K:
C’è un Dogui ad ogni cena di Natale: uno zio, un cugino, un nonno. Rappresenta non il bauscia milanese ma l’anima della festa. Se ci pensi bene, anche tu conosci un Dogui.

Avete altri progetti relativi agli anni 80?

K:
Oltre alle prossime storie di Dylan Dogui che stiamo elaborando, abbiamo in canna un nuovo personaggio ispirato a Martin Mystère… ma non possiamo svelare altro 🙂

Come possono acquistare il fumetto Dylan Dogui i nostri lettori ?

Portiamo i nostri fumetti autoprodotti in giro alle fiere e festival di fumetti. Sono comunque acquistabili anche online, basta scriverci un messaggio e possiamo spedire ovunque. Non siamo Amazon, quindi non aspettatevi la consegna in 24 ore, ma siamo meglio di Amazon perché trattiamo ogni ordine personalmente e veniamo incontro a tutte le richieste.

Un disco anni 80 per accompagnare la lettura ?

K:
Purple Rain (Prince)

Articolo precedenteGli indimenticabili videogiochi anni ’80
Articolo successivoVacanze di Natale 83 al TG1 con Jerry Calà
Il nostro intervistatore ufficiale, il suo grido di battaglia è sempre lo stesso: "e siate felice, felici, felici supersmack"!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.