Home Serie Tv La magia di Bayside School

La magia di Bayside School

57
Bayside School
Andato in onda dal 1989 al 1993 sulla rete televisiva statunitense NBC, “Bayside School” rappresenta uno dei telefilm più iconici dell’epoca.

Già. Perché le vicende sgangherate di uno dei licei più riconoscibili di fine Anni Ottanta – il Bayside High – hanno appassionato, nel corso del tempo, milioni di ragazzi sparsi per il globo terrestre. Del resto, le avventure del biondissimo Zack Morris – protagonista indiscusso interpretato da Mark-Paul Gosselaar – e dei suoi amici “combinaguai” erano dei veri e propri spaccati di comicità eighties.

Entrando ancor più nello specifico, Zack (l’unico che ha possibilità di rivolgersi verso la quarta parete e “dialogare” con il pubblico nonché capace di “fermare il tempo”), è perdutamente innamorato della ragazza più bella della scuola, Kelly Kapowski (la splendida Tiffani-Amber Thiessen), mentre Jessie (Elizabeth Berkley), prova amore e odio verso Slater (Mario Lopez).

Il gruppo si completa con Lisa (Lark Voorhies), che vive di abiti firmati e pettegolezzi, e Screech (il compianto Dustin Diamond), personaggio buffo e distratto. Sullo sfondo c’è il preside della Bayside High, il signor Belding (Dennis Haskins).

In Italia “Bayside School” ha fatto il suo esordio – su Italia Uno – nell’ottobre del 1993. Insomma, la sopraccitata serie televisiva a stelle e strisce è uno dei ricordi più belli di chi è cresciuto in quei magici anni. Zack, Screech, la stessa Kelly, non sono stati solamente i protagonisti di un telefilm di successo, ma dei veri e propri riferimenti generazionali. Anche per questo la triste, tristissima notizia della morte di Dustin

Diamond (Screech) – tre anni or sono per una malattia ai polmoni – ha rappresentato una sorta di shock per tutti gli appassionati della serie. Dopotutto, Screech era un po’ l’amicone di ognuno di noi: buffo, scapestrato, invadente, ma dannatamente simpatico e buono.

Negli anni, parecchi altri telefilm hanno provato ad inseguire la scia di “Bayside School” senza mai riuscirci davvero. Nelle serie televisive, come nella vita, è difficile bissare una magia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.