Home Artisti Meccano

Meccano

263
Dopo un po’ di tempo torniamo nella nostra penisola per dedicarci ad un gruppo – anzi un duo – che negli anni 80 con le sue canzoni ha fatto ballare l’intero Stivale e non solo!

Siamo nel 1983 e Walter Bassani, un compositore e ingegnere del suono, decide di fondare un gruppo assieme alla cantante Nadia Bani, nascono così i Meccano. Walter è un grande tastierista, che prima dei Meccano aveva prodotto vari brani dance dell’epoca come “Pretty Face” degli Styloo e soprattutto “Mister Game” dei Klapto.

Mentre lui si dedica alla stesura dei testi e all’arrangiamento, la bella Nadia ci mette la sua splendida voce.

Nell’anno successivo, il 1984, esce il primo singolo “S.O.S. – T.E.E.” e il loro produttore, per promuovere il brano della neo-band, decide di mandarli prima da Pippo Baudo a Domenica in e in seguito li farà partecipare al Disco per l’Estate di Saint Vincent.
Nel 1985 esce invece “Endless Refrain”,singolo col quale i due partecipano ad Azzurro 85, ottenendo buoni riscontri sia in Italia che in Francia.

La svolta avviene nel 1986, con l’uscita di uno dei loro singoli di maggior successo, “Ipnotica”. I Meccano con Ipnotica partecipano a Sanremo, nella sezione Nuove Proposte, e si guadagnano il quinto posto nella classifica.

Il singolo viene poi pubblicato in tutto il mondo, con il titolo “Activate my Heart”: la versione inglese otterrà un grande successo, in tutta Europa e anche in America, dove i Meccano grazie anche al lato B del singolo (“Down Down Romeo”), riescono a scalare la classifica Billboard nella categoria HNRG.

Dopo l’avventura sanremese, nello stesso anno il duo decide di partecipare al Festivalbar 86.
Il nuovo brano si chiama “Alle Porte dell’Est”, canzone in lingua italiana: un bel pezzo con una melodia travolgente, che grazie alle tastiere di Walter e alla voce sognante di Nadia, permette al duo di ottenere il premio dj star e ulteriore successo e apprezzamento da parte del pubblico.

Nel 1987, pubblicano “Extra”, singolo in lingua italiana, che anticipa l’uscita del loro primo album Extra-Meccano. “Extra”, come capitato per Ipnotica/Activate my Heart, impazza nei club e discoteche di tutta Europa: è un brano estivo e pieno di vita, che riesce addirittura a piazzarsi al primo posto della classifica dance giapponese.

Nel 1989 la sola Nadia, sempre col nome Meccano, partecipa nuovamente al Festival di Sanremo con il brano “Le ragazze come me”, che dà il titolo anche all’album di quell’anno. Quest’ultimo, tradotto in inglese come “This Is My World”, viene pubblicato per il solo mercato giapponese; poco dopo, agli inizi del 1990, il duo si scioglie.

Ma attenzione, i Meccano non sono scomparsi!

Anzi, ultimamente sono tornati a cantare: Walter oggi si fa accompagnare dalla nuova cantante Silvia Maltagliati, i due ripropongono la loro raccolta di brani, incredibilmente moderni per l’epoca, con arrangiamenti degni delle migliori produzioni internazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.