Home Musica Ric Ocasek, i Cars e quel fantastico mix tra rock e pop

Ric Ocasek, i Cars e quel fantastico mix tra rock e pop

86
Ric Ocasek
Ci lascia oggi a 75 anni Ric Ocasek, leader dei Cars.

Trovato morto nel suo appartamento di Manhattan, si spegne esattamente un anno dopo che la band dei Cars è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame.

La band fondata a metà degli anni Settanta da Ocasek e dall’amico Benjamin Orr ha avuto la sua fortuna grazie all’unione della chitarra rock con il pop new wave basato su sintetizzatori.

I cars hanno sfornato capolavori come Just What I Needed (1978), Shake It Up (1981) e Drive (1984), quest’ultimo sicuramente la più conosciuta e programmata dalle radio anche in Italia.

Il gruppo all’apice del successo si sciolse alla fine degli Anni 80 e Ocasek iniziò a pubblicare lavori da solista e a fare il produttore, anche per band di successo come Weezer e No Doubt.

Ocasek ha continuato con successo anche la carriera da solita, dimostrando una grande versatilità come musicista, basti pensare che in alcuni brani dell’album Beatitude del 1982, l’artista, oltre che cantare, suona tutti gli strumenti.

Il socio Orr è scomparso nel 2000 per un cancro al pancreas e nonostante questo nel 2011 i restanti membri dei Cars (Elliot Easton, Greg Hawkes, David Robinson insieme a Ocasek) si riunirono per pubblicare un album finale, Move Like This.

Ora perdonatemi, ma devo ascoltare a tutto volume Skake it Up per omaggiare l’artista!

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.