Home Pubblicità Certe cose non sono mai abbastanza…

Certe cose non sono mai abbastanza…

65
carta igienica
Non so voi, ma a casa mia la lista della spesa non la faccio io bensì la mia dolce metà.
Il motivo è molto semplice e in gergo tecnico si chiama sopravvivenza di coppia.

Sì, perché il minimo sbaglio da parte mia comporterebbe mesi di litigi e di continui rimproveri: in queste cose “loro” non sbagliano mai e noi invece sì.

C’è però da dire una cosa: quando andiamo noi maschietti a fare la spesa possiamo anche dimenticarci tante cose dalla lista, però su due punti di sicuro non ci sbagliamo mai:

  • compriamo in abbondanza le cose che ci ricordiamo;
  • acquistiamo sempre gli articoli relativi ai beni primari (ad esempio la carta igienica).

Nonostante prendiamo in abbondanza cose che servono, c’e però una cosa che ci succede spesso al ritorno a casa: non ricordarsi cosa si è preso e soprattutto dove è stata messa la tal cosa.

Mr. Michale GiurgisQuesto è quello che è accaduto al signor Sobhi Giurgis, che ha comprato la carta igienica negli anni 80, l’ha messa nel ripostiglio e se n’è completamente dimenticato.

Per fortuna che c’era suo figlio Michael il quale, l’altro giorno, non si sa bene per quale motivo, stava sistemando il ripostiglio del padre (che ci ha lasciati 10 anni fa) e ha trovato uno dei beni più preziosi al mondo… la carta igienica. Tra l’altro ce ne sono 270 rotoli: ecco cosa intendevo dicendo che acquistiamo in abbondanza.

Mr. Giurgis SeniorAd aumentare il valore di questa scoperta ci sono altri due elementi decisivi: è stata acquistata negli anni 80 e la marca è “Petal” … capite bene che qui ci troviamo di fronte a qualcosa che va oltre la semplice congiunzione astrale del Toro con il Capricorno che al mercato comprarono un Walkman Sony… scusate scusate è che il cervello, dopo aver ricevuto una notizia di tale portata ha completamente sbarellato.

Beh cari miei io vado un attimo in soffitta perché mi è sembrato di vedere delle scatolette di metallo con una mucca e che comincia con Man e finisce con Zotin… però credo di aver visto male, anche perché le ha portate mia nonna giusto ieri di ritorno dal supermercato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.