Home Musica Donatella Rettore a Sanremo dopo 28 anni

Donatella Rettore a Sanremo dopo 28 anni

39
Donatella Rettore
Donatella Rettore torna a Sanremo dopo 28 anni, in coppia con Ditonellapiaga (nome d’arte di Margherita Carducci), con il brano “Chimica”.

“Mi chiamano per fare casino”: quanto dichiarato al Corriere della Sera da Donatella Rettore e grazie ai suoi look trasgressivi possiamo aspettarci solo fuochi di artificio.

Capelli biondo platino, gonfi e vaporosi in pieno stile anni 80 e un makeup intenso, testimonianza della personalità combattiva della cantante, siamo proprio curiosi di vedere come si presenterà sul palco dell’Ariston.

Chi ha ascoltato il brano “Chimica” ha dichiaro che sarà una canzone spudorata e divertente, certamente uno dei momenti che susciteranno maggiore attenzione da parte degli spettatori e dei fan che da settimane stanno alimentando il dibattito online a sostegno delle due beniamine per le quali già scrivono un futuro luminoso.

La vecchia guardia è super eccitata per il ritorno sul palco di Donatella Rettore, icona incontrastata del pop di casa nostra; per Ditonellapiaga, cantautrice romana classe 1997, il debutto sul palco ligure sarà di quelli pesanti, ma sicuramente memorabili.

Nelle sue quattro partecipazioni alla kermesse canora più amata (e odiata) dagli italiani, la Rettore non si è fatta mancare proprio nulla.

Nel 1974, appena 21enne per la sua prima volta sanremese con il brano “Capelli sciolti” fu spedita fuori mano, all’Hotel Golf, per la paura (dei discografici) che parlasse troppo con i giornalisti.

Alla domanda fatta da Rolling Stones Ma la tua etichetta ti confinò per timore di quello che avresti potuto dire?”, la cantante ha risposto “Dicevo quello che pensavo. Ciononostante i giornalisti arrivarono per le interviste e, per tutto quello che avevo trangugiato, mi autoproclamai una debuttante debordante. Un giornale riportò questa cosa, sottolineando l’autoironia. Credo fosse TV Sorrisi e Canzoni: aveva un direttore molto attento.”

Tre anni dopò tornò a Sanremo con il brano “oh carmela”, in quell’occasione la cantante lanciò caramelle tra il pubblico.

“Detestavo il pubblico di Sanremo e poi, le prime file, sono le più antipatiche, quelle degli ospiti vip. Così tiravo loro le caramelle come fosse una sassaiola. E vedevo queste persone che, con le mani, cercavano di ripararsi in ogni modo” (sempre dall’intervista fatta a Rolling Stones).

Dieci anni dopo, nel 1986 torna con una hit “Amore stella”, dove per non farsi mancare nulla, durante una diretta si scatena in una discussione con Marcella Bella.

Ultima volta sul palco di Sanremo nel 1994 con “di notte specialmente” dove grazie all’abito disegnato da Dolce & Gabbana gli viene conferito il premio come cantante più sexy, elegante e innovativa.

Tornando al presente, Rettore e Ditonellapiaga, nella serata delle cover, si esibiranno con il brano “Nessuno mi può giudicare”.

Siamo molto curiosi di vedere cosa combinerà Donatella nel Festival 2022, di vedere il suo look, ma soprattutto di ascoltare il nuovo brano.
Articolo precedenteLe copertine di Sanremo su Cioè
Articolo successivoIl Retrofestival di Sanremo, live su instagram
Amministro il sito e cerco di far funzionare tutti i motori al meglio. Nel tempo rimanente scrivo dei miei anni 80 e creo effetti speciali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.