Home Eventi Gli anni 80… più uno

Gli anni 80… più uno

232
Gli anni 80

Era un giorno come un altro, ma non per noi.

Il 18 settembre 2015 andava online il primo nucleo di articoli di glianni80.it, sito nato da una rimpatriata fortuita tra due entusiasti 80enni attorno ai quali si è via via aggregato un gruppo di “esperti” sparsi per mezza Italia, ognuno con le sue passioni e i suoi spunti, ognuno con i suoi ricordi e le sue emozioni.

Fu una partenza da garage band, con una struttura impostata davanti a una birra e una pizza, un server rimediato ai saldi di fine stagione e una manciata di articoli messi insieme in fretta e furia; ma con in mente un progetto ben chiaro: fare l’unico vero magazine italiano dedicato agli anni ’80.

Solo contenuti originali, riferimenti all’attualità (dove possibile), stile coinvolgente (per quanto possibile). Attingendo da tutto l’enorme scaffale dei ricordi in tema di musica, vestiario, motori, cibo, TV, cinema e quant’altro.

Tanto lavoro tutto da soli, ma la solitudine è durata poco: gli autori sono cresciuti in fretta e sono ormai una dozzina, per non parlare dei fan – siete ormai 5.000 su facebook e con 60.000 visualizzazioni sul nostro canale youtube – che hanno ripagato il nostro impegno: l’archivio, che aveva come obiettivo di proporre un paio di pezzi a settimana, conta oggi più di 260 articoli: fatti i conti, una media di 5 a settimana.

Intanto è arrivato un server più veloce, è cresciuta la visibilità, sempre più personaggi hanno accettato le nostre interviste – un altro dei punti fermi del progetto – e il sito rimane in continuo arricchimento ed evoluzione: l’ultimo arrivo è il cagnolino Uan di Bim Bum Bam, di cui ospitiamo la pagina personale; ma siamo già al lavoro su molte altre novità su tutti i fronti.

Intanto, se siete qui, significa che state spegnendo con noi la nostra prima candelina: un grazie di cuore e continuate a seguirci!

Lo staff

Articolo precedenteDavid Hasselhoff in un videogioco…Era ora!!!
Articolo successivoIl primo giorno di scuola negli anni 80
cavaz
Nato nel 1973, ha di conseguenza preso gli anni 80 in piena faccia, e non si è più riavuto. Ha vissuto tra Piacenza, Milano, Parigi, Roma e Torino facendo il raccoglitore di pomodori, il programmatore, l'ingegnere, il ricercatore, l'insegnante, il dipendente pubblico, il pugile, il giornalista, il traduttore, il cassintegrato e il disoccupato. Si sposta solo in moto, detesta i social media e rilegge sempre gli stessi libri.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.