Home Film Pasquale Baudaffi di “Vieni avanti cretino” e i sottotitoli in arabo

Pasquale Baudaffi di “Vieni avanti cretino” e i sottotitoli in arabo

219
Vieni avanti cretino
Il film (del 1982) Vieni avanti cretino consiste in uno dei tanti successi cinematografici di Lino Banfi: il lungometraggio racconta le comiche gesta lavorative dello sfortunato Pasquale Baudaffi (interpretato dallo stesso Banfi).

Una delle scene più famose di tale pellicola è quella nella quale Baudaffi incontra don Peppino (impersonato da LeonardoDino” Cassio) a Roma nei pressi del Colosseo, venendo da tale sacerdote scambiato per il suo compaesano Pasquale Zagaria (citazione delle vere generalità di Banfi): dopo un iniziale momento di sorpresa che lo vede anche subire affettuosi ma dolorosi ceffoni da parte del religioso, Baudaffi sta al gioco fingendosi tale individuo e restituendone degli altrettanto affettuosi (in teoria) all’interlocutore, per poi insieme a egli canticchiare in pugliese e infine accomiatarsi.

La particolarità è che parti del dialogo e tutto il successivo canto sono sottotitolati con l’alfabeto arabo e che tali scritte in sovraimpressione (الجماهيرية العربية الليبية الشعبية الاشتراكية) corrispondono (tradotte nell’alfabeto latino) ai termini al-Jamāhīrīyah al-‘Arabīyah al-Lībīyah ash-Sha’bīyah al-Ishtirākīyah, significanti Giamahiria Araba Libica Popolare Socialista, nome ufficiale della Libia dal 1977 al 1986, in una fase del regime (durato dal 1969 al 2011) di Muammar Gheddafi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.