Home Anni80 - Noi Che ....l’abbiamo vissuti Anni80 – Noi Che ….l’abbiamo vissuti (presentazione)

Anni80 – Noi Che ….l’abbiamo vissuti (presentazione)

203
Anni80
Accogliamo con piacere un nuovo collaboratore.
Si tratta di Antonio Lari, autore del libro “Anni80 – Noi Che ….l’abbiamo vissuti“, che pubblicheremo a puntate sul nostro sito.

Di seguito la sua presentazione:

Salve, mi chiamo Antonio Lari, classe 1966.
Luogo di nascita: una cittadina della provincia toscana.
Cosa resterà degli Anni 80? Come si chiedeva nella sua nota canzone Raf? … io non lo so, so soltanto che la memoria di molti, e la mia, è ancora viva di ricordi legati a quel decennio. Momenti magici, vissuti con gli occhi di un adolescente, quando la tecnologia che oggi condiziona la nostra vita era molto di là da venire.
Abbiamo vissuto bene quel periodo, con uno stile di vita che ormai sembra distante secoli ma che ha lasciato un profondo segno. Inoltre per dieci anni ho avuto modo di far parte dell’emittenza radiofonica privata, per cui ho vissuto anche quel momento storico in cui le radio libere erano un mito per molti, e vivendole dall’interno si assaporavano molto di più le novità del momento…

LA’66

Articolo precedenteIl finto videogioco di “Stranger Things”
Articolo successivoTutti pazzi per la tele – Uan e Piolo di nuovo insieme
Antonio Lari
Salve mi chiamo Antonio Lari, classe 1966. Luogo di nascita: un cittadina della provincia Toscana. Cosa resterà degli Anni 80 ? come il titolo di una nota canzone di Raf ? … non lo so, so soltanto che la memoria di molti, e la mia è ancora viva di ricordi legati a quel decennio. Momenti magici, vissuti con gli occhi di un adolescente, quando la tecnologia che oggi condiziona la nostra vita era molto la a venire. Abbiamo vissuto bene quel periodo, uno stile di vita che ormai sembra distante secoli ma che ha lasciato un profondo segno. Inoltre per dieci anni ho avuto modo di far parte dell’emittenza radiofonica privata, per cui ho vissuto anche quel momento storico, quando le radio libere erano un mito per molti, e vivendo tale fenomeno dall’interno si assaporava molto di più le novità del momento. LA’66

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.