Home Bircide il Paninaro Nessuno come noi (il film)

Nessuno come noi (il film)

526
nessuno come noi
Uscirà uscirà sul grande schermo il 18 ottobre il film “NESSUNO COME NOI” per la Regia di Volfango De Biasi, distribuito da Medusa Film Italia, tratto dal romanzo di Luca Bianchini che per coincidenza è un mio coscritto, classe 1970.

Lo scorso anno mia sorella per caso lesse il romanzo di Luca Bianchini. Una sua collega le aveva prestato il libro, e lei leggendolo catalizzò subito la sua attenzione su termini ricorrenti nelle prime pagine come: Paninari, Best Company, Aprilia Tuareg 125… conoscendomi me lo consigliò subito e io mi precipitai su Ebay per un veloce “click” acquistandolo al brucio !!!

Lo lessi intensamente, e pochi mesi dopo venni a conoscenza che sulla base di questo romanzo avrebbero girato un film. I miei occhi iniziarono subito a brillare per l’emozione, la mia passione salì turbinosamente, essendo un bellissimo racconto ambientato nella Torino degli anni 80 ed esattamente nel 1987, proprio quando il sottoscritto viveva nella sua piena adolescenza Paninara sulle note di Notorious e Trough The Barricades e frequentava l’istituto tecnico aeronautico Carlo Grassi, allora molto rinomato.

E’ andata poi a finire che al film ho preso parte anch’io… che per me è stata una piccola grande soddisfazione. Ma come sono andate in le cose ?

Le mie aspettative erano sicuramente al di sopra di quello che sono riuscito a concretizzare, perché essendo stato dietro alle quinte ed avendo vissuto buona parte del backstage ho subito notato che l’adrenalina che avevo io non ce l’aveva nessun altro… il regista, la troupe e gli attori – seppur con passione – hanno svolto semplicemente il loro lavoro seguendo un copione, a differenza di me che sentivo questa trama vibrare come se fosse nella mia pelle. Inoltre avevo notato molti errori che per loro non erano fondamentali, per me invece essenziali; ma in fondo mi resi conto che… dovevo farmi i fatti miei!

Inizialmente fui contattato dal cast di “Nessuno come Noi” perché il web è più piccolo di quanto possa sembrare e qualcuno (non ricordo chi) mi aveva taggato come esperto sugli anni 80 e soprattutto sul mondo Paninaro.

Quindi in principio la mia partecipazione era prettamente rivolta alla fornitura dei capi di abbigliamento anni 80, in particolar modo della Felpa Best Company, un simbolo irraggiungibile per molti teenagers di quella decade, che Romeo consegnerà in segno di amicizia a Vince impersonato da Vincenzo Crea, oltre che del piumino Schott che Romeo indosserà in una scena importante al Liceo Segré di Torino.

Ma il lavoro più grande è stato quello di recuperare una grande fetta del parco veicoli, specie la moto del protagonista Romeo impersonato da Leonardo Pazzagli, nelle vesti di un Paninaro che cavalcherà con un po’ di fatica ed incertezza una Gilera KZ 125 del 1986!

Ma non è finita qui: mi sono preoccupato di recuperare altre moto 125 degli anni 80, grazie alla collaborazione di Paolo di Bergamo che si è prestato a fornire anche la sua Gilera RV 125, guidata dal sottoscritto, vestito con il giubbotto Top Gun in una fredda giornata di dicembre, ibernato per due ore buone sotto gli obiettivi della troupe alle 7:00 del mattino… poco dopo la nevicata dello scorso dicembre 2017, quindi mi riconoscerete sicuramente in una scena davanti al Liceo Segré!

Ringrazio anche Carlo che ha messo a disposizione i suoi due Ciao, uno rosso ed uno giallo, parcheggiati davanti al Liceo!

Credo che il lavoro più… laborioso sia però stato quello di reperire le auto. Questo incarico mi ha portato via un sacco di tempo, ma la passione ha sopperito la fatica fortunatamente, facendomi raggiungere grandi soddisfazioni, in quanto se nel film vedrete una Golf GTI prima serie, una Golf Cabrio, una Renault 5 GT Turbo, una Ford Sierra Cosworth, e diverse altre auto degli anni 80 sia parcheggiate che in movimento, il merito in parte è stato di Bircide!

Detto questo, chiamato negli studi del casting mi fecero fare un provino, supportato dal mio videomaker Fabio Notario che mi spalleggiò in una scena che quel mattino dovetti improvvisarmi sul momento. Nell’immaginario mi trovavo in un locale affollato nelle vesti di un barista che conversava con un amico al bancone e vedeva entrare due ragazzini – Romeo e Vince – evidentemente la mia interpretazione piacque al regista, perché mi assegnarono la parte girata poi il 15 gennaio 2018!

Sarò Felice, di nome e di fatto, per cui mi vedrete dietro al bancone di un pub a servire due B52 a Vince e Romeo, che indosserà un Moncler azzurro durante una serata all’insegna del cuccaggio, dove per appriovrare due ragazze si inventeranno la storia di essere degli allievi ufficiali piloti dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, visto che dopo l’uscita di Top Gun nel 1986 diventare come Maverick era una delle massime aspirazioni degli adolescenti!

Vi consiglio quindi di andare a vedere “Nessuno come noi”: se da un lato potrebbe deludere un pochino i più esperti degli anni 80, dall’altro resta comunque un film da vedere per la sua semplicità, per le avventure adolescenziali che vi staccheranno dalla tecnologia per un paio d’ore, in quanto Cate e Vince non hanno a disposizione Whatsapp e comunicano con dei bigliettini scritti a mano….

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.