Home Cinema Stand by Me Film Locations

Stand by Me Film Locations

282
Stand by Me
Da appassionato di cinema anni 80 e dedito alla attività di “cacciatore di locations“, uno dei più grandi sogni che avevo era quello di visitare i luoghi reali dove, nell’estate del 1986, venne girato quello che per me è un capolavoro del cinema per ragazzini: parlo di “Stand By Me – Ricordo di un’estate“.

Tra le icone del cinema adolescenziale, il film diretto da Rob Reiner e tratto da un romanzo dell’inesauribile Stephen King, ha come protagonisti quattro ragazzini dodicenni che un po’ per gioco, un po’ per sfida, si avventurano tra le suggestive periferie e aree boschive dell’Oregon alla ricerca di un loro coetaneo che scoprono per caso essere stato visto cadavere all’interno del bosco.

La cittadina reale dove è stato ambientato la gran parte del film si chiama Brownsville (nel film il regista la chiama Castle Rock), una piccola ma squisita realtà di provincia dell’Oregon, di soli 1.700 abitanti. Il resto del film è stato girato in altre cittadine sempre dell’Oregon oltre che in alta California (come ad esempio per la mitica scena della fuga dal treno in corsa sopra il ponte).

L’emozione che provai quando raggiunsi la mia tanto desiderata meta nella West Coast americana, dopo aver volato dalla Sicilia per complessive 18,5 ore e 2 con scali, fu indescrivibile!

La magia fu inoltre quella di ritrovare nella Brownsville degli anni duemila lo stesso fascino della Castle Rock del 1986: un luogo in cui nonostante i 30 anni trascorsi molti scorci, edifici ed elementi erano rimasti ben riconoscibili e intatti nel loro fascino, rendendo la mia esperienza ancor più emozionante e aderente alle scene del film!

Quello che vi propongo qui è un estratto della mia avventura a Brownsville, dove sono stato per ben 2 volte (nel 2012 e nel 2017), tratto direttamente dalla scena iniziale del film dove il protagonista, Gordie Lachance, esce dalla bottega col giornale in mano pochi istanti prima di dirigersi nella casa sull’albero, rifugio costruito ad hoc dai 4 giovani protagonisti.

Vi lascio quindi alle immagini, ricordando proprio la bellissima frase pronunciata dalla voce fuori campo della scena iniziale: “Vivevo a Castle Rock, una piccola città dell’Oregon. C’erano solo 1.281 abitanti, ma per me era il mondo intero…”.

Presto tornerò con altre “chicche” e foto delle autentiche location sempre a tema Stand by Me ma non solo… che spero possiate apprezzare!

Articolo precedenteConsole fai da te? Sì, sì, sì!
Articolo successivoVamos a la playa
Boris Migliore
Sono Boris Migliore, un ragazzo siciliano del 1980. Mi sono laureato in Belle Arti e sono un appassionato di storia dell’arte (prevalentemente dei periodi legati alle correnti artistiche ed alle vite dei pittori); adoro la musica (spazio dalla Pop anni 80 alla classica, da quella ambient alle colonne sonore); come sport pratico il Tennis e poi naturalmente c’è la mia passione per il Cinema..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.