Home Artisti Phil Collins – A Groovy Kind of Love

Phil Collins – A Groovy Kind of Love

99

Continuiamo a parlare di Phil Collins: tra tutte le belle canzoni che l’artista ha cantato nel corso della sua lunga carriera, come non ricordare la stupenda “A Groovy Kind of Love” del 1988?

Questa ballata che non sembra sentire il passare del tempo, e che lanciò definitivamente la carriera da solista di Phil, venne scritta molto prima, negli anni 60, da Toni Wine e da Carole Bayer, per essere poi incisa nel 1965 dal duo statunitense Diane & Annita.

Ma la sua storia risale a molto più indietro, visto che è basata su un Rondò in sol maggiore di Muzio Clementi, un compositore italiano classico del 18° secolo.

Nella sua versione originale, la canzone non ottiene molto successo ma riesce ad apparire sulle classifiche di diversi Paesi nel mondo. Il brano inizia però ben presto ad essere coverizzato da moltissimi artisti tra cui ricordiamo Patti LaBelle, Petula Clark, Neil Diamond; e anche in italia dai Camaleonti con la versione tradotta “Non c’è più nessuno” e soprattutto da Ivan Graziani, la cui “Agnese”, ha una melodia molto simile al Rondò di Clementi, come tutte le altre.

E come la versione di Phil Collins, che diventa la versione indubbiamente più nota del brano. Questa canzone viene anche inserita nella colonna sonora del film “Buster”, proprio come accadde per “In the Air Tonight” con Miami Vice. Inizialmente Collins aveva suggerito di far cantare la canzone a Stephen Bishop; Phil aveva però già registrato la sua versione demo per il film, scoprendo solo più tardi essere stata effettivamente utilizzata dal regista! Quando poi assunse il ruolo da protagonista nel film, Collins, decise di registrare una versione “ufficiale”.

A differenza delle prime cover di “A Groovy Kind of Love”, dove la melodia e il sound erano pop-rock, nella versione di Collins questa si trasforma in una struggente ballata con tastiere e archi. Il singolo si piazza subito in vetta alle classifiche in tutto il mondo, tra cui USA, Regno Unito, Italia, Irlanda, Canada e tantissimi altri, collezionando diversi dischi d’oro.

Nonostante i suoi 30 anni, questa ballata ancora oggi fa battere il cuore a chi l’ascolta: è una dichiarazione d’amore semplice, in cui a un uomo basta guardare l’amata per sentirsi bene, i loro cuori battono all’unisono e le emozioni prendono il sopravvento sul resto. Anche se crollasse il mondo, i due non se ne accorgerebbero, perché il loro amore è speciale: groovy.

A Groovy Kind of Love diventa l’unico singolo di Collins capace di raggiungere il primo posto sia nel Regno Unito che negli Stati Uniti e a mio parere rimane una delle ballate più belle di tutti gli anni 80.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.