Home Artisti The Voice of Italo Disco: Ivana Spagna

The Voice of Italo Disco: Ivana Spagna

251
Ivana Spagna

Dopo le mille voci di Simona Zanini, oggi parliamo di una superstar degli anni 80: Ivana Spagna.

Ci siamo già dedicati alla cantante veneta in un altro articolo, dove abbiamo trattato i suoi brani più celebri, come Easy Lady e Call Me, che le sono valsi milioni di dischi venduti in tutto il mondo e l’onore del secondo posto nella classifica dei singoli britannica, una rarità per un artista italiano!

Vediamo oggi a chi Ivana ha prestato la voce negli anni 80.
Perché come prassi di quel periodo, anche lei ha contribuito in questo modo a diffondere la disco made in Italy in tutto il mondo.
Prima di Easy Lady, nel 1983 la Spagna ha infatti prestato la sua voce al mitico duo Fun Fun.

In realtà Inizialmente il gruppo era formato da Antonella Pepe e Ivana; poi però, con il successo da solista della seconda, al posto di Spagna si alternarono varie ragazze tra cui Angela Parisi, Francesca Merola, Roberta Servelli e Elena Trastulli.

Ivana Spagna lasciò infatti il gruppo subito dopo la pubblicazione del primo singolo, nel 1983, dal titolo legato al nome del duo: “Have Fun!”, senza quindi vederne il grande successo legato ai successivi singoli Happy Station e Colour my Love, rispettivamente del 1983 e 1984. Oltre a dare la sua voce, Spagna scrive anche i testi di molti singoli del gruppo. Il mix era perfetto, le Fun Fun ottennero grande successo in Italia e in varie parti d’Europa, specialmente in Germania, Svezia, Olanda e raggiungendo addirittura il numero 1 in Sudafrica.

Altri singoli che vale la pena ricordare, sono Woman del 1983, dove Ivana si faceva chiamare Mirage; “Take” e “To the Top” di Advance, sempre del 1983, e soprattutto “Love is Like a Game” delle Hot Cold, brano del 1985 che molti ricorderanno nella versione di Tracy Spencer del 1986.

Oltre alle Fun Fun, nel 1985, Ivana continua con l’italo disco e collabora con Francesco Bontempi, alias Lee Marrow.
Escono tre singoli con la voce di Spagna: “Sayonara” del 1985, che ottenne grande successo soprattutto in Germania; successivamente la collaborazione produsse “Mr. Fantasy” nel 1986 e “Don’t Stop the Music” nel 1987.

Oltre a dedicarsi alla parte vocale, la nostra cantante partecipa anche alla stesura di testi di altri brani famosi italo disco.
Scrive ad esempio la stessa “Love is like a game” delle Hot Cold e soprattutto collabora alla realizzazione di “Happy Song” e “Challenger” dei Baby’s Gang del 1983 e 1984, due hit di grande successo internazionale.

Insomma, abbiamo scoperto un risvolto poco conosciuto di una grande artista, che già molti anni prima di “Easy Lady” e “Call Me” ha contribuito con la sua voce e queste produzioni al successo della disco italiana in tutto il mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.