Home Italodisco 80 Festival: L’Italo Disco a Treviso

80 Festival: L’Italo Disco a Treviso

138

Gli anni 80 sono per me una passione: nonostante la mia giovane età infatti amo molto questo decennio e negli anni mi sono appassionato sempre di più agli 80s, adoro lo stile e soprattutto la musica di quel periodo.

Di forte influenza è stata Radio 80, che dalle mie parti, in Veneto, è un’istituzione per gli amanti della musica degli anni 70 e 80. Ogni giorno ci propone le migliori hit del periodo, il suo motto è “Se è nuovo non suona!” oppure “Gli anni 80 non sono una moda, gli anni 80 siamo noi!” e io ormai sarà più di dieci anni che sono sintonizzato fisso su questa stazione…

Ogni anno Radio 80 organizza vari Revival anni 80, gli 80 Festival. Per la maggior parte sono concentrati nel periodo estivo, e io cerco sempre di essere presente: si ascolta e si balla solo anni 80 e il momento top della serata è l’esibizione dei grandi artisti del decennio. Negli ultimi anni ho avuto l’occasione di vedere dal vivo grandi nomi della musica italiana, come Marco Ferradini, i Ricchi e Poveri, Adriano Pappalardo ma anche “rarità” difficili da vedere live come Diana Est e Valerie Dore: e poi come dimenticare i grandi cantanti Italodisco Sandy Marton, Sabrina Salerno, Den Harrow e tantissimi altri.

Quest’anno 80 Festival ha fatto tappa anche a Treviso, durante l’evento “Suoni di Marca”, il festival musicale più lungo d’Italia. Dopo un grande DJ set del Mitico Harry Morry DJ, le esibizioni iniziano con una grande star della musica italiana, Marco Ferradini, che ovviamente ha portato le sue grandi canzoni d’amore, prima tra tutte Teorema.

Poi lo spettacolo continua con l’esibizione di Vince Lancini, lo storico componente degli Scotch, molto simpatico e divertente devo dire, che ha interpretato assieme a 2 splendide ragazze, le sue hit italo più celebri come Disco Band, Take me Up e Mirage.

Altro grande gruppo italodisco che ho avuto l’occasione di vedere sono i Martinelli – “Doppia libidine coi fiocchi”, come direbbe Jerry Calà – per me il top della disco made in Italy: Aldo Martinelli e Simona Zanini, musicista e voce dei più importanti brani della dance italiana: i due hanno fatto ballare treviso con Comanchero, Cinderella e Voice in the Night!!

infine performance di una cantante della scuderia Cecchetto, Tracy Spencer. Concludono la serata i brani “Run to Me” e “Love is like a Game”, con lei ancora giovanile e bella come allora.

Questo è 80 Festival! Ogni anno specie in Veneto e Friuli potete trovare in giro questa fantastica carovana piena di buona musica e grandi artisti: quella di Treviso è stata una tappa fantastica per me, ma ogni 80 Festival regala emozioni diverse e permette di ricordare questo decennio fantastico che sono gli anni 80.

E ricordate: Gli anni 80 non sono una moda, gli anni 80 siamo noi!

Tracy Spencer

Scotch

 

Marco Ferradini

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.